Skip to main content

Coppa Italia: Inter batte la Roma (2-0) e vola in semifinale

ANSA / MATTEO BAZZI

MILANO – L’Inter dimentica la sconfitta bruciante nel derby e torna a correre, mandando al tappeto la Roma nei quarti di Coppa Italia, nella serata del ritorno a San Siro di Josè Mourinho da grande ex.

Ai nerazzurri di Simone Inzaghi bastano due gol, uno per tempo ed entrambi di gran fattura, firmati da un altro ex come Edin Dzeko e da Alexis Sanchez, per ritrovare il successo che li proietta in semifinale, dove attendono la vincente della sfida tra Milan e Lazio.

Una gara in cui l’Inter spinge sull’acceleratore nel primo tempo e controlla senza eccessivi patimenti nella ripresa, complice una Roma che si limita a qualche sortita non riuscendo tuttavia a creare grossi grattacapi ad Handanovic. Anche perché la sfida si mette su binari ideali per gli uomini di Inzaghi fin da subito, visto che a Dzeko bastano meno di due minuti per sbloccare il risultato, battendo Rui Patricio con un destro al volo su traversone di Perisic approfittando di una leggerezza di Smalling. L’Inter continua a spingere, con Barella che centra la traversa dalla distanza mentre Dzeko e Skriniar sfiorano il raddoppio di testa, tutto questo nel corso dei primi 10′ di gioco. Serve qualche minuto alla Roma per riprendersi, con una prima reazione firmata Karsdorp, il cui cross viene deviato da D’Ambrosio appena sopra la traversa. Poco dopo, però, i giallorossi hanno la migliore occasione per pareggiare, quando Abraham approfitta di una distrazione della difesa interista per servire Zaniolo, il quale però calcia troppo centralmente trovando la risposta di Handanovic. Ma è solo un lampo, perché l’Inter poi abbassa i ritmi e si limita a controllare. Una brutta notizia per Inzaghi arriva poco prima dell’intervallo, quando Bastoni va ko per un trauma distorsivo alla caviglia destra da valutare, soprattutto, in chiave Liverpool, alla luce anche delle due giornate di squalifica del difensore in campionato per il caos post-derby. Nella ripresa la Roma ci prova ma senza troppa convinzione. Così Handanovic è costretto a sporcarsi i guanti solo per un’uscita bassa su Zaniolo e per una conclusione dalla distanza di Oliveira. In ripartenza l’Inter trova spazi e Barella che sfiora il raddoppio con un destro da fuori su cui Rui Patricio si supera. Il portiere giallorosso, però, non può nulla sul tiro di Sanchez, che trova il raddoppio con un destro micidiale che si infila nel sette. Nel finale, come non bastassero la sconfitta e l’eliminazione, Mourinho perde anche Abraham, per un problema muscolare, mentre l’Inter gestisce il risultato e vola in semifinale.

Coppa Italia, Inter, Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741