Francia elezioni presidenziali: sale ancora Macron, scendono Le Pen e Pécresse

Il Palazzo dell'eliseo a Parigi
Il Palazzo dell'eliseo a Parigi
Il Palazzo dell’eliseo a Parigi

PARIGI – A due mesi dalle presidenziali francesi, i giochi restano aperti per la qualificazione al ballottaggio: se Emmanuel Macron resta solidamente in testa nelle intenzioni di voto, malgrado non abbia ancora formalizzato la candidatura, dietro di lui si consuma una battaglia a tre. Stando ad un sondaggio Opinion 2022 realizzato da Elabe per Bfmtv e l’Express, Emmanuel Macron sale di un punto e passa al 26%, mentre Marine Le Pen (Rn) e Valérie Pécresse (Lr) perdono entrambe un punto e scendono rispettivamente al 15,5% e al 15%. Éric Zemmour (Reconquête), sale di 0,5 punti percentuali per attestarsi al 13% registrando un miglioramento dell’1,5% in due settimane. L’ex guardasigilli Christiane Taubira perde 2,5 punti
percentuali e scende al 3,5%, rispetto alla settimana scorsa, AnneHidalgo (PS) proseg ue nella sua discesa fino a raggiungere quota 1,5%.
Fabien Roussel (Pcf) e Jean-Luc Mélenchon (Lfi) sono in crescita, il primo raggiunge quota 4% il secondo 10%. Stabile al 4,5% Yannick Jadot (Eelv). Se si votasse oggi per il ballottaggio, il presidente uscente
avrebbe la meglio sugli altri in ogni caso. Se si trovasse a combattere con Valérie Pécresse, otterrebbe il 54% dei voti contro il 46% dell’avversaria. Marine Le Pen riuscirebbe ad ottenere il 44% dei
voti contro il 56% del capo dello stato uscente. Contro Eric Zemmour Macron vincerebbe con uno scarto più ampio, 64% contro 36%.

francia, Le çen, macron, Pécresse, Presidenziali


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080