Pistoia: perquisizioni a carico di 5 minorenni accusati di apologia del nazismo

foto diffusa dalla polizia

PISTOIA – La polizia di Stato di Pistoia ha eseguito stamani alcune perquisizioni domiciliari su disposizione del procuratore minorile, Antonio Sangermano, nei confronti di alcuni under 18, che il 26 settembre 2021 avrebbero imbrattato nel centro di Pistoia, o con vernice spray alcuni muri, con frasi e simboli apologia del nazismo nonché inneggianti all’antisemitismo. Lo rende noto la questura spiegando che “in particolare, il gruppo di giovani, accompagnando la scritta ‘Viva Hitler’ al disegno della svastica e della stella di David, simbolo dell’ebraismo, esaltavano e rivendicavano l’olocausto degli ebrei, compiendo in tal modo attività di natura istigatoria di reati violenti e discriminatori nei confronti di cittadini ebrei”.
Il gruppo sarebbe stato composto da cinque minorenni, tre dei quali di età compresa fra i 13 e i 15 anni, sarebbero stati identificati. Le indagini sono della Digos e sono state coordinate dalla procura di Pistoia e dalla procura dei minorenni di Firenze. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati indumenti indossati al momento per commettere il gesto, nonché telefoni cellulari e supporti informatici.

apologia nazismo, minorenni, perquisiti


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080