Pagamenti elettronici: blocco da stamani in tutt’Italia, problema risolto. Polizia postale esclude intervento hacker

ANSA / ALESSIO TARALLETTO

Da stamani sono stati impossibili i pagamenti elettronici in tutt’Italia, per un inconveniente dovuto al servizio del circuito elettronico Nexi. Sono state a centinaia le segnalazioni, soprattutto sui social network, per il blocco dei pagamenti elettronici. In molti si sono lamentati dell’l’impossibilità ad usare sia il bancomat che la carta di credito. I disagi sono stati ancora più pesanti visto che si tratta del venerdì prima delle vacanze pasquali con la maggior parte dei cittadini intenta a fare la spesa senza però avere la possibilità di pagarla.

Caos nei supermercati con la clientela costretta ad abbandonare la spesa. Nexi sta investigando con i tecnici per accertare esattamente cosa sia avvenuto, ma intanto i sistemi sono stati ripristinati e funzionano regolarmente, secondo quanto riferisce un portavoce della società, salvo possibili code a livello locale sul riavvio di singoli dispositivi.

La polizia postale, che ha confermato il ripristino di bancomat e pos, ha spiegato che, al momento, non ci sono evidenze di un attacco hacker. Molti, vista la situazione del momento e l’orientamento nazionale contrario alla Russia avevano pensato a un attacco di hacker russi, ma per ora non ci sono tracce di questo.

blocco, Nexi, pagamenti eettronici, ripristino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080