Lo introdusse anche Caterina de' Medici

Il ciaffagnone, un piatto tradizionale del sud della Toscana

FIRENZE – Vi propongo questo piatto tradizionale del sud della Toscana dove si pensa venisse preparato fin dal XV secolo. Si può gustare in molti posti della regione, anche se sono due le località che ne rivendicano la paternità, San Casciano dei Bagni in provincia di Siena, dove si fa anche una sagra con questa specialità nei fine settimana di giugno, e il comune di Manciano, in provincia di Grosseto, ove lo si può gustare durante la Festa delle Cantine, all’inizio di settembre.

Gli ingredienti sono uova, sale, farina ed acqua, con cui si prepara una pastella liscia ed omogenea. Ma il segreto sta nell’uso dello strutto che viene usato per ungere la padella nella quale sarà preparato.

Tipicamente viene servito con una spolverata o scagliette di pecorino, poi viene chiuso a meta’e condito con fili di miele e pepe macinato al momento; ma come spesso succede con molte ricette, ci sono altre varianti come servirli dolci con lo zucchero. o riempiti con un impasto di spinaci e ricotta fresca, chiusi in quattro a fazzoletto e poi conditi con della besciamella e parmigiano grattugiato: conosciuti come pezzuole della nonna. 

Si racconta che Caterina de’ Medici, non molto soddisfatta della cucina francese, introdusse a corte anche questo piatto e che poi con l’aggiunta di latte e burro li trasformasse nelle famose crêpes….. chissà …. 

INGREDIENTI 

-300  gr di farina
-un pizzico di sale 
-4 uova
-600 ml di acqua tiepida 
-strutto per ungere la padella 

per servire,

-zucchero o miele, pepe macinato fresco, pecorino grattugiato o 

ricotta e spinaci, besciamella e parmigiano

PREPARAZIONE 

  • In una ciotola sbattete le uova con il sale usando una frusta. 
  • Cominciate ad aggiungere, alternandoli,  acqua tiepida e  farina.
  • Proseguite mescolando bene fino ad ottenere una pastella fine e priva di grumi. 
  • Coprite la ciotola e fate riposare la pastella per circa un’ora.
  • Trascorso questo tempo rimescolate bene perche’nel frattempo gli ingredienti  si saranno separati.
  • Scaldate una padella di grandezza media  e ungetela uniformemente  con un po’ di strutto. 
  • Quando e’ ben calda versate un mestolo di impasto facendo attenzione  a creare un sottile strato che copra uniformemente il fondo della padella.
  • Appena iniziano a formarsi delle bolle sulla superficie, girate dall’altro lato e lasciate cuocere ancora per circa un minuto.
  • Proseguite nella preparazione disponendo di volta in volta i ciaffagnoni uno sopra l’altro una volta cotti.

ENGLISH VERSION

Ciaffagnoni is a recipe from the south of Tuscany, is an ancestor of crepes. Legend says  they were first made around the 1500s and that Catherine de’ Medici, dissatisfied with the cooking in her French court, brought this dish in France.

The main difference between the ciaffagnone and crepes is that crepes are made with butter and milk, whereas ciaffagnone are only made with egg, flour, water, and salt.

 Generally, you can  find them during the  Festa delle Cantine in Manciano,  every year at the beginning of September or at the end of June in San Casciano dei Bagni during a summer gastronomic festival.

Nevertheless, some local restaurants offer  this specialty all year round., stuffed with fresh ricotta and spinach or the traditional way: stuffed with local pecorino cheese, sprinkled with some honey and fresh  ground pepper.

RECIPE

INGREDIENTS

  • 4 eggs
  • 300 g flour
  • 600 ml lukewarm water
  • a pinch of salt
  • lard   to grease the pan

DIRECTIONS

-In a bowl, beat the eggs with a pinch of salt, add the flour and stir with a whisk to prevent lumps. 

-Gradually start to add warm water and continue beating the mixture until you obtain a batter with a rather liquid consistency. 

-Cover the bowl and leave at room temperature for at least one hour.
– After this time, take a frying pan and grease it with lard. 

-With a ladle, pour a little of the batter into the centre and distribute it evenly over the bottom of the pan. 

-When the crepe begins to bubble and pull away from the edges, turn it 

-cook on both sides about 2 minutes per side.  

To serve 

Cianfaglioner, ricetta, Toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080