Ultime repliche sabato 14 e domenica 15 alle 15.30

Firenze: gran successo alla Pergola per «Le nozze di Figaro» nell’allestimento storico di Miller

una scena de Le nozze di Figaro (foto M. Monasta – Maggio Musicale Fiorentino)

Molti applausi anche a scena aperta (fin dall’ouverture) al Teatro della Pergola di Firenze, per la ripresa, benissimo curata da Georg Rootering, dello storico allestimento de Le Nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart di Jonathan Miller, che debuttò proprio alla Pergola per il 55° Festival del Maggio Musicale Fiorentino e ora viene felicemente riproposto per l’84°. Sul podio il gagliardo veterano Theodor Guschlbauer, che mostra di avere interiorizzato a fondo l’opera; sul palco un cast di alto livello, ben affiatato; quasi tutti giovani, scattanti e dotati di mezzi vocali generosi, fanno scorrere le ore senza che ci si possa annoiare per un minuto. Alessandro Luongo è un Conte di Almaviva disinvolto ed esperto, Luca Micheletti affronta in souplesse la tessitura vocale del ruolo di Figaro e offre anche una splendida prova d’attore, come d’altronde Benedetta Torre, Susanna centratissima, con voce ben impostata, che fa apprezzare le capacità tecniche dall’inizio alla fine e specialmente negli ultimi due atti, Serena Malfi un credibilissimo Cherubino, Fabio Capitanucci un consumato Don Bartolo; da rilevare che l’edizione è integrale e non vengono sacrificate dai tagli di tradizione le arie di Basilio e Marcellina (aria peraltro deliziosa), gli ottimi Paolo Antognetti e Carmen Buendìa, bene anche Antonio Garés (Don Curzio), Rosalia Cìd (Barbarina), Kirsten MacKinnon (Contessa di Almaviva). Sempre belli i costumi in stile d’epoca di Sue Blane e le scene essenziali di Peter J. Davison, messe in risalto dalle luci curate da Emanuele Agliati. Uno spettacolo senz’altro da vedere. Pochissimi posti di terzo 70 euro) e quarto settore (40 euro) rimasti per la recita di sabato 14 alle 15.30; esaurita quella di domenica (ma conviene sempre tenere d’occhio i social e la biglietteria del Maggio (Servizio Cortesia 055 2001278), perché qualche rinuncia all’ultimo o al penultimo c’è quasi sempre. Acquisto diretto senza diritti di prevendita sul sito del Teatro del Maggio

84° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, Firenze, Le Nozze di Figaro, Mozart, opera lirica, Theodor Guschlbauer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080