Il furto alla Rufina

Firenze: ruba in casa della sorella. Arrestato 44enne

FIRENZE – E’ accusato di aver rubato in casa della sorella. I carabinieri della stazione di Rufina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale nei confronti di un 44enne albanese, già detenuto in carcere a Vicenza per altra causa.

Nel corso di un’attività d’indagine diretta dalla Procura della Repubblica, i militari hanno ricostruito un episodio avvenuto a Rufina lo scorso Capodanno: secondo l’ipotesi d’accusa vagliata dal giudice, l’indagato si sarebbe introdotto nella casa della sorella, assente da alcuni giorni, previa effrazione di una finestra, asportando vari monili e le chiavi di un’autovettura, a bordo della quale il fratello – con diversi precedenti penali – si sarebbe poi allontanato per fare rientro in Veneto, regione in cui si era da tempo trasferito.

L’immediato allarme dato dal proprietario di casa aveva tuttavia consentito, nell’immediatezza, ai carabinieri della locale stazione di attivare le ricerche del fuggitivo, che veniva intercettato lungo l’autostrada A1 da una pattuglia della polizia stradale alla guida dell’auto rubata, a bordo della quale veniva anche rinvenuta l’intera refurtiva.

44enne, carabinieri, ruba alla sorella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080