L'annuncio di Putin

Mosca: fallito cyberattacco contro la Russia

MOSCA – Oltre alla guerra sul campo e della propaganda si sta consumando anche una guerra informatica fatta di cyberattacchi alle istituzioni di un campo e dell’altro. Dopo la notizia, data dalla nostra polizia postale, di attacchi a 50 nostre istituzioni da parte di un gruppo hacker russo, Mosca informa oggi che analoghi attacchi contro siti russi sarebbero stati sventati dalla sicurezza. Ma pensare a chiudere una guerra assurda no?

“La cyber aggressione contro la Russia è sostanzialmente fallita, proprio come gli attacchi delle sanzioni in generale, perché eravamo preparati”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, citato dalla Tass, parlando al Consiglio di sicurezza nazionale.

“I cyberattacchi contro la Russia provengono da diversi Paesi, sono strettamente coordinati e di fatto sono azioni delle agenzie degli Stati”, ha aggiunto Putin, affermando che il loro “numero è cresciuto notevolmente dall’inizio dell’operazione speciale in Ucraina.

In Russia, la dittatura vieta di utilizzare sistemi stranieri per la protezione delle informazioni a partire dal 2025″. Alla luce di questo divieto, “è necessario implementare le vostre tecnologie il più velocemente possibile”, ha spiegato il leader del Cremlino, rivolgendosi ai membri del Consiglio di sicurezza. “Il coordinamento del lavoro di tutte le entità incaricate di assicurare la sicurezza delle informazioni nelle infrastrutture critiche deve essere delineato a livello strategico”.

cyberattacchi, europa, Russia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080