Stranieri aggrediti a Firenze: per 5 minori scatta l’aggravante dell’odio razziale

Controlli dei Carabinieri

FIRENZE – Lesioni personali in concorso, aggravate dall’avere agito per motivi di odio razziale, in più persone riunite e con l’obbiettivo di imporre la propria egemonia di bulli. E’ questa l’ipotesi di reato contestata a cinque minori, perquisiti dai carabinieri il 3 giugno su ordine della procura minorile di Firenze.

La perquisizione è avvenuta nell’ambito delle indagini sull’aggressione della sera del 23 maggio a Firenze, all’interno del parco di Villa Vogel, ai danni di due minori peruviani, che erano in compagnia di due ragazze, anche loro minorenni e straniere. Le due vittime vennero colpite con pugni e calci e anche con una cintura: 8 e 5 giorni le prognosi.

aggressione, minori perquisiti, Villa vogel


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080