La notizia opubblicata sul sito della Corte

E’ morto Paolo Grossi, presidente emerito della Consulta, aveva 89 anni

FIRENZE – E’ morto il professor Paolo Grossi, presidente emerito della Corte costituzionale. Lo si legge sul sito della stessa Consulta ” Una notizia triste che non avremmo voluto dare: è scomparso Paolo Grossi, Presidente emerito della Corte costituzionale, storico del diritto italiano e professore per oltre quarant’anni all’Università di Firenze”. Aveva 89 anni.

Presidente della Corte costituzionale dal 2016 al 2018, Paolo Grossi è stato un giurista, un accademico, professore all’Università di Firenze per tantissimi anni, nonché storico. L’ultima sua lezione a Firenze fu nel 2006 e lasciò definitivamente il ruolo di professore ordinario nel 2008. Insegnò anche all’Università di Siena, di Macerata e di Napoli. L’anno successivo, il 17 febbraio del 2009, l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo nominò giudice costituzionale al posto di Giovanni Maria Flick. E nel 2016, dopo le dimissioni di Alessandro Criscuolo, venne eletto all’unanimità presidente della Corte costituzionale.

“Paolo Grossi ha segnato la storia del diritto italiano con importanti innovazioni: sino al suo arrivo, nel mondo universitario la storia del diritto era storia del diritto medioevale; con lui quel ‘grande polmone storico’ si apre al moderno e sino al contemporaneo, e muta anche, con il suo arrivo al Consiglio universitario nazionale, il nome stesso della disciplina accademica. Fermamente convinto del dialogo
interdisciplinare e della unitarieta’ della scienza giuridica, Grossi ha applicato la propria attivita’ di studioso a un diritto socialmente orientato ed analizzato all’interno della dimensione costituzionale”. Cosi’ l’Ateneo di Firenze ricorda Paolo Grossi, 89 anni, fiorentino, l’ex presidente della Consulta che era
professore emerito di storia del diritto medievale e moderno all’Universita’ fiorentina dove si era laureato in giurisprudenza nel 1955 con Ugo Nicolini e dove ha poi insegnato dal 1966 al 2008.

Giuliano Amato, presidente della Consulta, lo ricorda così: “Pochi studiosi sono stati maestri autentici come lo e’ stato Paolo Grossi: per i suoi scavi insuperati nelle radici e nel senso attuale del pluralismo
giuridico al di la’ dello statualismo, per la scuola che ha creato attorno a se’, per gli studi che ha animato sulle sue riviste. E infine per il suo ruolo alla Corte costituzionale, dove ha insegnato a tutti noi la ricerca dell’equilibrio e quindi, ovunque possibile, della decisione consensuale; e dove, da Presidente, con la sua naturale e riconosciuta autorevolezza, ci ha presieduto davvero, anche nei momenti piu’ difficili”.

consulta, Grossi, morto, presidente

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080