Decisione necessaria per adottare provvedimenti

Siccità: governo dà via libera allo stato d’emergenza

Mario Draghi

ROMA – Stato d’emergenza decretato dal governo Draghi per la siccità. Dopo la pandemia e la carenza di energia anche la penuria d’acqua costringe a ricorrere a provvedimenti eccezionali, richiesti soprattutto da alcune regioni.

Il Consiglio dei ministri ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza fino al 31 dicembre 2022, per la situazione di deficit idrico in atto nei territori delle Regioni e delle Province autonome ricadenti nei bacini distrettuali del Po e delle Alpi orientali, oltre che per le peculiari condizioni ed esigenze rilevate nel territorio delle regioni Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Veneto.

In particolare per la Regione Lombardia sono stati stanziati 9 milioni di euro, utili a far fronte ai primi interventi. I fondi stanziati, complessivamente 36,5 milioni, saranno a carico del Fondo per le emergenze nazionali.

emergenza, Governo, siccità


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080