Il voto a maggioranza

Tassonomia: il Parlamento approva proposta Commissione Ue, protestano gli ambientalisti

STRASBURGO – Sì del Parlamento europeo ad etichettare l’energia nucleare e il gas come energie sostenibili. Con una maggioranza di 328 voti, infatti, l’Aula plenaria a Strasburgo ha deciso che queste fonti di energia possono essere ammesse agli investimenti sostenibili europei. 

In particolare, i deputati europei sono stati chiamati ad esprimere un voto sulla risoluzione di obiezione alla Tassonomia che, quindi, mirava a bocciare la proposta della Commissione europea di inserire gas e nucleari tra le fonti ammesse ad investimenti green. La maggioranza dell’Aula, con 328 voti contrari, ha bocciato la risoluzione di obiezione, dunque confermando il testo della Commissione. I voti a favore della risoluzione di obiezione sono stati 278 e le astensioni 33.

Una vittoria per la Commissione europea che aveva presentato questa proposta molto controversa a gennaio.

L’idea è di consentire, per un periodo di transizione, alcuni investimenti nel settore nucleare, sostenendo che non emetta Co2. E lo stesso vale per gli impianti a gas che utilizzino tecnologie avanzate.

Le organizzazioni per l’ambiente hanno protestato contro la cosiddetta Tassonomia, definendola un’operazione di greenwashing.

approva, parlamento, tassonomia, ue


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080