La ricostruzione tardiva ma efficace

Terremoto Molise: nuova scuola Colletorto inaugurata 20 anni dopo il sisma. Le scuse del sindaco

COLLETORTO (CB) – Il prossimo 31 ottobre saranno passati 20 anni dal terremoto del Molise, in uno dei paesi del cratere, Colletorto (Campobasso), per tutto questo tempo i bambini hanno frequentato le lezioni in un prefabbricato.

Solo nella giornata di ieri infatti, dopo una serie di rinvii e ritardi, è stata inaugurata la nuova scuola del paese. Si tratta di un edificio realizzato con isolatori sismici, in grado dunque di resistere anche a terremoti di forte intensità.
    Il nuovo edificio su tre piani è stato ricostruito sull’area che ospitava la vecchia scuola danneggiata dal sisma. Ospiterà i bambini e i ragazzi delle elementari e delle medie. Al taglio del nastro il sindaco del paese Damiano Mele ha chiesto scusa alla comunità per i ritardi accumulati. Davanti all’ingresso del nuovo edificio è stata realizzata una statua che ricorda i 27 bambini e la loro maestra, Carmela Ciniglio, che era proprio di Colletorto, morti nel crollo della scuola Jovine del vicino paese di San Giuliano di Puglia il 31 ottobre del 2002.

Lo voglio ricordare per sottolineare come nel 2002 il governo mi inviò a Campobasso subito dopo il disastroso terremoto. m’impegnai insieme all’allora Capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, per rimediare ai danni più evidenti e in 10 mesi riuscimmo a ridare fiducia alla popolazione.

Poi è continuata l’opera di ricostruzione che, come sempre avviene (ne abbiamo un esempio quasi ovunque), è piuttosto lenta.

Colletorto, scuola, Terremoto


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080