I movimenti dei dirigenti della Polizia di Stato

Questura di Firenze: Beatrice Cozza diventa vicario di Auriemma. Promossi Di Martino e Solimene. Sbenaglia va in pensione

Nella foto della Polizia di Stato, da sinistra: Elisa Cozza, Maurizio Auriemma, Alfondo Di Martino

ROMA – Un nutrito movimento di dirigenti di elevato livello della Polizia di Stato è stato disposto dal prefetto Lamberto Giannini, Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza. Degli oltre trecento avvicendamenti in ambito nazionale due  hanno interessato Firenze.

Beatrice Cozza, primo dirigente e attuale capo di gabinetto in via Zara, assumerà il delicato e prestigioso incarico di vicario del questore Maurizio Auriemma, prodromico alla nomina alla qualifica superiore. A sostituirla sarà il pari qualifica Alfonso Di Martino, responsabile della divisione della polizia anticrimine fiorentina, che vanta un passato di tutto pregio come investigatore nella locale questura.

Il dr. Giuseppe Solimene,  promosso dirigente superiore lo scorso luglio, assumerà invece l’incarico di direttore del servizio tecnico logistico e patrimoniale della Polizia di Stato per le regioni Toscana – Umbria – Marche. Un importante posto di funzione che gli consentirà di continuare a trattare prioritariamente  il settore della logistica, onde portare a compimento importanti progetti in atto per questure e commissariati.

A  incarichi di prestigio sono stati destinati  anche due esperti e valorosi  funzionari passati dalla questura capoluogo negli anni scorsi: Fabio Abis, responsabile della PASI a metà anni 2010, dirigerà il  Reparto Mobile di Roma, mentre Lorenzo Bucossi, capo della squadra mobile fino al 2012, andrà a Washington- DCPC come esperto per la sicurezza presso l’Ambasciata d’Italia. E ancora: Paolo Malorni, primo dirigente proveniente da Chiusi, guiderà il commissariato San Giovanni. Roberto Sbenaglia, figura nota e apprezzata anche dai cronisti fiorentini, va in pensione. movimenti dovrebbero decorrere presumibilmente dal prossimo 3 ottobre.

Alfonso Di Martino, Beatrice Cozza, Maurizio Auriemma, polizia di stato, questura, Roberto Sbenaglia


Sergio Tinti

già Comandante Polizia Stradale della Toscana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080