L'allarme lanciato dall'esercito danese

Fughe di gas da Nord Stream. Il Mar Baltico ribolle. Mosca accusata di sabotaggio. Ma Ue garantisce: “La sicurezza non è in pericolo”

Le fughe di gas nel Mar Baltico che ribolle (Foto ANSA)

BRUXELLES – Fughe di gas contemporanee su tre linee offshore stanno interessando i gasdotti Nordstream 1 e 2. “E’ impossibile in questo momento stimare la tempistica per la ripresa delle operazioni di ripristino dell’infrastruttura’, comunica l’operatore della rete. Il quale fa sapere che ci sono 2danni senza precedenti”.

Ieri, 26 settembre 2022, forti esplosioni sottomarine sono state registrate nell’area dai servizi di sismologia di Svezia e Danimarca. Avvistate dall’esercito danese perdite nel mar Baltico, Mosca è accusata di sabotaggio. La Commissione Ue precisa, “non c’è alcun impatto sulla sicurezza”. Gli Stati Uniti sono pronti a sostenere gli europei. Vola il prezzo del gas, dopo 4 giorni di cali ad Amsterdam: +5,2% a 182 euro al megawatora.

Ma non ci sarebbero problemi per la sicurezza. “La Commissione è stata informata di tre fughe di gas, due nel Nord Stream 1 e uno nel Nord Stream 2”. Lo spiega Tim McPhie, portavoce dell’esecutivo, spiegando che l’Ue sta monitorando la situazione e sottolineando che “non c’è alcun impatto sulla sicurezza”: Sulla possibilità di un sabotaggio ai due condotti il portavoce della Commissione ha affermato che “è prematuro speculare” sulle cause delle fughe di gas.

Fughe di gas stanno interessando i gasdotti Nordstream 1 e 2: lo fa sapere il governo danese annunciando i aver elevato il suo livello di allerta sulle infrastrutture energetiche.
Il gasdotto Nord stream ha registrato danni “senza precedenti” a tre linee del gasdotto ed “è impossibile in questo momento stimare la tempistica per la ripresa delle operazioni di ripristino” dell’infrastruttura. E’ quanto comunica in una nota il Nord Stream, secondo quanto riferisce Bloomberg. Ieri il Nord Stream aveva riferito di un calo di pressione su due sue linee, con le autorità svedesi e danesi che avevano identificato perdite di gas nel Mar Baltico, in prossimità della rotta del Nord Stream.

I danni avvenuti contemporaneamente su tre linee offshore di Nord Stream in un solo giorno “sono senza precedenti”. Lo afferma l’operatore della rete Nord Stream ag, secondo quanto riporta Ria Novosti. L’azienda ha inoltre dichiarato l’impossibilità di stimare quando sarà ripristinata la capacità operativa del sistema di reti del gas.


I

gas, Mar Baltico, Mosca, Nord Stream, ue


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080