Firenze ancora capitale della moda

Pitti Uomo: edizione numero 103 dal 10 gennaio alla Fortezza. Nasce lo spazio dedicato agli animali

Jan-Jan Van Essch
Il giovane designer belga Jan-Jan Van Essche sarà il Designer Project di Pitti Uomo (foto ANSA)

FIRENZE – Annunciate oggi, 15 novembre, le date del salone dedicato alla moda maschile contemporanea: Pitti Uomo 103 si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 10 al 13 gennaio 2023.

Un’edizione ricca di novità che porta con sé la voglia di muoversi, scoprire e sperimentare, in una dimensione crossover sempre più internazionale all’insegna di Pittiway, il tema dei saloni invernali. Quattro giorni durante i quali la manifestazione di riferimento per la moda maschile e il lifestyle ospiterà i protagonisti del menswear internazionale, i brand di riferimento e i progetti più innovativi, con un programma di anteprime, eventi e appuntamenti da non perdere.

Anche per questa nuova edizione l’attenzione è concentrata sul percorso espositivo in Fortezza, che mostrerà una preview completa delle nuove collezioni uomo. E non solo. Pitti Uomo spinge infatti in avanti la sua proposta e amplia il suo percorso, con progetti speciali che intercettano i nuovi desideri del lifestyle oggi. Va in questa direzione il ritorno di “I go out”, la sezione dedicata al mondo dell’abbigliamento outdoor di ricerca. Si confermano e arricchiscono di protagonisti le sezioni Fantastic Classic, Futuro Maschile, Dynamic Attitude, Superstyling, e l’area S|Style focalizzata sulla moda eco-responsabile, alle quali si aggiungono due novità assolute: le aree speciali “The Sign” e PittiPets”, che ampliano i confini della manifestazione arricchendola di contenuti.

Pitti Uomo si conferma così un salone capace di creare connessioni sempre nuove tra mondi diversi, ma non distanti: un crossover di moda e lifestyle, che offrirà alla community di riferimento un ventaglio sempre più ampio e attuale di contenuti e proposte.

La kermesse per la prima volta dedica uno spazio esclusivo agli accessori e al lifestyle pensati per gli animali che ci sono più vicini con PittiPets. Alla Polveriera va in scena un’area speciale dedicata al mondo che ruota attorno ai cani e ai gatti, espressamente disegnata da Ilaria Marelli, architetto e designer che ha firmato importanti allestimenti per brand lifestyle internazionali. Un nuovo progetto espositivo che accende i riflettori su una selezione di 15 brand che con le loro creazioni – abbigliamento, accessori, prodotti per la cura degli animali, oggetti e arredi per la casa – stanno rivoluzionando il mondo dei pets. Una novità con la quale Pitti Uomo vuole intercettare un segmento di mercato in grande crescita, e raccontare a buyer e stampa quanto possono essere fashion guinzagli e cucce. Ecco alcuni dei nomi già confermati: 2.8 Duepuntootto, Baurdelle, Frida Firenze, Genuina Pet Food, Lollipet, Manto, Mjo, Omniagioia, Paola Navone per 2.8 Duepuntootto, Pelo Foundation, Poldo Dog Couture, The Painter’s Wife.

Per gli eventi di moda la stilista di origini anglo-giamaicane Martine Rose è la guest designer, mentre il belga Jan-Jan Van Essche è designer project e porterà a Firenze il suo concetto di moda fluida. Al salone poi Piquadro presenterà la prima collezione di capispalla, creati dall’art director israeliano Yossi Cohen mentre il brand di cappelli Superduper – dopo una linea speciale lanciata in estate in concomitanza con il Jova Beach Party – presenterà le ultime novità create con Jovanotti.

A Palazzo Antinori, Pierre-Louis Mascia (famoso per i suoi collage utilizzati per creare intricati motivi stampati) presenterà un’installazione con i tessuti realizzati da Achille Pinto: nel 2023 celebreranno i 15 anni di partnership. Ci sarà poi il brand gotico Vain, mentre quello di abbigliamento e home decor Chateau Orlando presenterà per la prima volta il suo mondo eclettico con una speciale installazione. Bikkembergs svelerà il nuovo concept store ideato per le prossime aperture di monobrand, mentre Holubar celebrerà 75 anni con 3 progetti speciali.

Quanto ai progetti ‘green’ Ecoalf mostrerà la propria linea composta al 60% di tessuti monomateriale, caratteristica che consentirà agli abiti che la compongono di essere facilmente riciclati, lo svizzero Windsor lancerà una speciale capsule di maglieria in cashmere riciclato.

fortezza da basso, Jan-Jan Van Essch, Pitti Uomo 103, PittiPets, Pittiway


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080