Skip to main content

Piombino: scritte naziste sopra le teste di Meloni e Mazzeo. Offese dai gruppi no vax e no gas

(Foto Adnkronos)

PIOMBINO – Dopo il sindaco di centrodestra, che non ha potuto parlare al comizio di sabato 11 marzo, n onostante sia stato un convinto avversario del rigassificatore, immagini con simboli e scritte naziste poste sopra la testa del premier Giorgia Meloni e del presidente del Consiglio Regionale toscano Antonio Mazzeo stanno girando sui canali Telegram di gruppi no vax e no gas.

Che si firmano con una doppia v inserita in un cerchio. Fra le scritte riportate su disegni stilizzati dei due politici, sottoforma di fumetto: “Sono un nazista e voglio imporre la dittatura sanitaria”, e sono riportate anche nei commenti al post su Facebook che lo stesso Mazzeo aveva espresso di solidarietà nei confronti della stessa Meloni e di Eugenio Giani le cui immagini erano apparsi proiettate in due luoghi di Piombino, sabato sera, alla vigilia della manifestazione dei contrari al posizionamento di un rigassificatore a largo del porto della località tirrenica in provincia di Livorno.

Nelle chat interne di gruppi no vax-no gas il presidente del Consiglio regionale toscano viene pesantemente offeso e viene accusata anche la sua posizione favorevole ai vaccini anti Covid.

mazzeo, Meloni, no gas, no vax, Piombino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741