Skip to main content
La celebrazione a Firenze del 69° anniversario della Liberazione

25 aprile 2023: la Regione celebra la Liberazione. E Assostampa Toscana aderisce all’appello delle associazioni antifasciste

La celebrazione a Firenze del 69° anniversario della Liberazione
Anniversario della Liberazione (Foto d’archivio)

FIRENZE – Tenere viva la memoria della Resistenza e della lotta di liberazione dal nazifascismo per ricordare che libertà e democrazia non sono date una volta per tutte, ma devono essere difese e coltivate ogni giorno. Muove da queste considerazioni la partecipazione della Regione Toscana in occasione del 25 aprile 2023, Festa nazionale della liberazione. Ecco gli appuntamenti istituzionali del presidente e degli assessori.

Eugenio Gianisarà a Firenze in piazza dell’Unità Italiana, alle 10, dove parteciperà con il Gonfalone della Regione alla cerimonia della deposizione di una Corona di alloro in onore ai caduti, insieme al sindaco, al prefetto di Firenze, ai rappresentanti di Anpi e delle Forze armate. Il presidente seguirà poi il corteo fino a piazza della Signoria dove, alle 11, si terrà cerimonia sull’Arengario di Palazzo Vecchio.

Alle 15 il presidente sarà a Sannt’Anna di Stazzema, al Parco della pace, dove assisterà all’inaugurazione del trittico in ceramica di Carlo Carli da Sant’Anna a Bucha, presente anche Pina Picierno vicepresidente del Parlamento europeo.

Stefano Baccellisarà a Lucca alle 10 presso il Palazzo Ducale e nel pomeriggio alle 15 a Sant’Anna di Stazzema al Parco Nazionale della Pace.

Simone Bezzinial mattino sarà alle celebrazioni presso il comune di Castelnuovo Berardenga. Il pomeriggio, invece, sarà presente a Siena alle ore 15.45 ai giardini della Lizza per la deposizione della corona ai caduti, a cui seguirà il corteo nel centro storico della città.

Leonardo Marrasparteciperà alle manifestazioni organizzate nella mattinata da Anpi e Comune di Grosseto. Nel pomeriggio, alle 15, sarà a Castiglione della Pescaia per assistere alla simbolica liberazione di una tartaruga marina salvata e curata dal centro di recupero TartAmare.

Monia MonniAnche l’assessora all’ambiente celebrerà la festa partecipando, a Castiglion della Pescaia, alla liberazione di Rocco, la Tartaruga marina recuperata dal centro di recupero TartAmare.

Alessandra Nardiniparteciperà alla manifestazione del Comune di Carrara e della Provincia di Massa Carrara. Alle ore 10.15 appuntamento al Parco del Partigiano ad Avenza e alle 11 terrà l’orazione ufficiale presso il Parco Sparapani di Carrara.

Serena Spinelliparteciperà il 24 aprile alla deposizione dei fiori al Tabernacolo di Gello, nel Comune di Fiesole, in ricordo dei civili fucilati dai tedeschi. La mattina del 25 aprile parteciperà alle celebrazioni organizzate dal Comune di Firenze in Piazza della Signoria.

Anche il sindacato dei giornalisti aderisce alle manifestazioni del 25 aprile. La Federazione Nazionale della Stampa e l’Associazione Stampa Toscana raccolgono l’appello del Forum delle Associazioni antifasciste e della Resistenza e il 25 e aderiscono, con Anpi, Aicvas, Anes, Anei, Anfim, Anpc, Anppia, Anrp, Fiap, Fivl e Cgil, Cisl e Uil, alle manifestazioni unitarie, pacifiche, antifasciste e popolari, programmate in tutt’Italia, e naturalmente anche in Toscana, a sostegno della democrazia e a difesa della Costituzione.

25 aprile, Assostampa Toscana, regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741