Skip to main content

Diocesi di Firenze: trasferimenti e nomine 2023 decisi dal cardinale Betori. Novità in Curia e nelle parrocchie

Il cardinale Giuseppe Betori

FIRENZE – Durante l’assemblea del clero fiorentino, a Montesenario, nel suo intervento, il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, ha annunciato i trasferimenti e lenomine in vigore dall’inizio del nuovo anno pastorale.

Ecco le parole di Betori: “Con la collaborazione del Vicario generale e dei Vicari episcopali, che ringrazio sentitamente, sono stati definiti i trasferimenti e le nomine che andranno in vigore all’inizio del nuovo anno pastorale. Ringrazio anche i Vicari foranei per la collaborazione data, fornendo informazioni sulla situazione dei territori. Ringrazio infine quanti con la loro disponibilità ci permettono di offrire risposte ai bisogni pastorali della nostre comunità.

1. Sacerdoti defunti e nuovi preti nel nostro presbiterio.

Voglio anzitutto ricordare i nostri sacerdoti che, dal giugno scorso, ci hanno lasciato per tornare alla casa del Padre: d. Luciano Genovese, d. Gianpietro Gamucci e d. Giovanni Goretti. Con loro ricordo d. Carlo Matulli, della diocesi di Faenza-Modigliana, che è stato molto presente con incarichi nella nostra arcidiocesi, come pure due religiosi: il vincenziano p. Ferdinando Manzoni e il servita p. Gino Da Valle.

Tra i diaconi permanenti ha concluso il suo cammino terreno Marco De Bastiani, che ha svolto il suo servizio a San Lorenzo a Campi.

Li ricordiamo tutti nella nostra preghiera, con la gratitudine per quanto hanno donato alla nostra Chiesa negli anni del loro ministero.

Quest’anno abbiamo avuto l’ordinazione di quattro nuovi preti: d. Bernardo Bonechi, d. Giovanni Gori, d. Filippo Meli e d. Francesco Stortini. Sentano vicino il nostro affetto nell’avvio del loro ministero, mentre li accogliamo nella fraternità del presbiterio. A loro associamo d. Shalo Abraham, dell’arcieparchia di Kottayam (India), pure alunno del nostro seminario, anch’egli ordinato quest’anno. La stessa fraterna accoglienza riserviamo a Vincenzo Orlando, diacono permanente ordinato nello scorso novembre.

Un saluto giunga ai nostri preti che, come “fidei donum”, svolgono il loro ministero a servizio di altre Chiese. Rientrano tra noi dal vicariato apostolico di Mongo, in Ciad, d. Gherardo Gambelli, e da Salvador Bahia, Brasile, d. Paolo Sbolci, ambedue dopo dodici anni di vita missionaria; dalla Corea del Sud torna d. Matteo Ambu, dall’Ungheria d. Davide Mazzoni e d. Ivan Ćapaljia dalla Croazia. Al momento sono presenti in Brasile, a Salvador Bahia, nella parrocchia di Massaranduba, d. Marco Paglicci e d. Renato Barbieri; sempre in Brasile si trova d. Tiziano Scaccabarozzi, a Tocantìns; d. Leonardo Mazzei è invece in Perù, a Lima; d. Pietro Bartalesi è con i migranti italiani a Frankfurt am Main, in Germania; da quest’anno d. Antonio Anfuso è al servizio del seminario “Redemptoris Mater” di Cadice, in Spagna. Assicuriamo a tutti loro il nostro fraterno sostegno e la comunione nella preghiera.

2. Trasferimenti e nomine di parroci e vicari parrocchiali.

Seguendo l’ordine dei Vicariati, presento trasferimenti e nomine di sacerdoti del nostro presbiterio come parroci e vicari parrocchiali.

Vicariato di Antella – Ripoli – Impruneta: d. Manuel Alvarez Vorrath, dopo il servizio reso in questi ultimi mesi nella funzione di amm. parr. a Gesù Buon Pastore a Casellina torna come vic. parr. a S. Cristoforo a Strada, S. Cristina a Pancole e S. Ilario a Pitigliolo, S. Giorgio al Ferrone e S. Giuseppe Art. al Passo dei Pecorai.

Vicariato di Campi Bisenzio: nella parrocchia di S. Stefano a Campi Bisenzio viene nominato vic. parr. d. Francesco Vita, che sostituisce d. Jikku Mathew.

Vicariato di Empoli – Montelupo: amm. parr. della parrocchia di S. Maria a Sammontana diventa d. Emmanuel Uwayezu, che prende il posto di d. Angelo Gorini, continuando anche come amm. parr. di S. Donato in Val di Botte.

Nel Vicariato di Firenzuola non ci sono cambiamenti.

Vicariato del Mugello: nell’unità pastorale di Barberino d. Francesco Stortini succede come vic. parr. a d. Nicola Materi; d. Pierre Mvubu Babela sarà il nuovo parroco di S. Stefano a Palazzuolo, in luogo di d. Alessandro Marsili.

Vicariato di Pontassieve: d. Étienne Milembou sarà parroco di S. Martino alle Sieci (Mulin del Piano) e amm. parr. di S. Andrea a Doccia, sostituendo d. Silvio Zannelli .

Vicariato di Porta alla Croce: d. Giacomo Stinghi va in quiescenza e parroco alla Madonna della Tosse viene nominato d. Gherardo Gambelli; a S. Antonino a Bellariva viene nominato vic. parr. d. Davide Mazzoni.

Vicariato di Porta al Prato: don Bernardo Bonechi prende il posto di don Leonardo Tarchi come vic. parr. a S. Jacopo in Polverosa; don Francesco Vannini viene nominato vic. parr. a S. Maria Ausiliatrice a Novoli.

Vicariato di Porta Romana: d. Silvio Zannelli sarà il nuovo parroco della parrocchia della Resurrezione di N.S.G.C. alla Nave a Rovezzano, succedendo a don Étienne Milembou; dopo la morte di d. Giampietro Gamucci viene nominato parroco a S. Niccolò Oltrarno d. Alessandro Clemenzia, che cessa da vice-rettore del Seminario arcivescovile.

Vicariato di Porta San Frediano: vic. parr. al Ss.mo Nome di Gesù ai Bassi sarà d. Filippo Meli.

Vicariato di Rifredi: nella parrocchia dell’Immacolata e S. Martino a Montughi presterà servizio come vic. parr. il p. George Tay Thaickalamury Antony, dei sacerdoti del Cottolengo.

Vicariato di San Casciano – Tavarnelle – Montespertoli: d. Nicola Materi sostituisce d. Francis Batten Chooraparambil come parroco di S. Maria a Mercatale e amm. parr. di S. Stefano a Campoli; nuovo parroco della parrocchia dei SS. Pietro e Lucia a Tavarnelle sarà d. Razvan Laurescu, che prende il posto di d. Franco Del Grosso il quale va in quiescenza.

Non si registrano cambiamenti nel Vicariato di San Giovanni.

Vicariato di Scandicci: d. Paolo Sbolci succede a mons. Giovanni Paccosi come parroco di Gesù Buon Pastore a Casellina.

Vicariato di Sesto Fiorentino – Calenzano: d. Nsalien Jean Denis Nswete diventa parroco di S. Maria a Carraia e amm. parr. di S. Pietro a Casaglia al posto di don Razvan Laurescu; la parrocchia di S. Severo a Legri è affidata alla cura pastorale del parroco di Maria Ss.ma Madre di Dio e S. Niccolò a Calenzano d. Paolo Cioni come amm. parr.; d. Alessandro Marsili è il nuovo parroco di S. Maria e S. Bartolomeo a Padule succedendo a d. Luciano Bianchini che sarà vic. parr. di S. Martino a Sesto F.no; d. Andrea Malavolti è assegnato come sac. coll. alla parrocchia della B.V.M. Immacolata a Sesto F.no; d. Carlo Nardi va in quiescenza e la parrocchia di S. Maria a Quinto è affidata a p. Agnel Charles dei carmelitani scalzi della comunità di S. Croce a Quinto.

Vicariato delle Signe: sarà d. Matteo Ambu, a partire da dicembre, il nuovo parroco della pieve dei SS. Giovanni Batt. e Lorenzo a Signa in sostituzione di d. Alessandro Tucci che va in quiescenza.

Vicariato della Valdelsa Fiorentina: la cura pastorale della parrocchia del Cuore Immacolato di Maria Ss.ma a Ortimino viene affidata a d. Francis Batten Chooraparambil come parroco; nella parrocchia di S. Verdiana a Castelfiorentino don Luciano Colella è nominato vic. parr.

Le nomine andranno in vigore con i decreti che saranno firmati a inizio settembre. Gli interessati si accorderanno per definire i tempi di uscita e ingresso nei rispettivi uffici da effettuare tra settembre e ottobre. Fino a quel momento ciascuno continuerà nel servizio pastorale che ricopre ad oggi. Invito tutti ad aiutare le comunità parrocchiali a comprendere che le scelte sono state fatte solo nell’interesse pastorale generale della diocesi, a cui ogni sacerdote e ogni parrocchia devono conformarsi con generosa disponibilità.

3. Nomine in incarichi diocesani.

Nel Seminario Arcivescovile don Leonardo Tarchi viene nominato vice-rettore al posto di don Alessandro Clemenzia che resta però come tutor degli studi; d. Gherardo Gambelli affiancherà mons. Dante Carolla come vice-direttore spirituale.

4. Spostamenti tra i sacerdoti non diocesani che svolgono servizio ministeriale tra noi.

Vicariato di Campi Bisenzio: d. Patrick Izuchukwu Onyekaa (arcidioc. di Owerri – Nigeria) sarà al servizio della parrocchia di S. Lorenzo a Campi Bisenzio come sac. coll.; nello stesso vicariato, nelle parrocchie di S. Maria a Campi e dei SS. Quirico e Giulitta a Capalle d. Shalo Abraham svolgere il suo ministero come vic. parr.

Vicariato di Empoli – Montelupo: alla collegiata di S. Andrea a Empoli d. Luca Bazzani diventa vic. parr. al posto di d. Darvin Kadthus; cambia il vic. parr. anche a S. Martino a Pontorme e S. Maria a Cortenuova dove d. Koffi Sena (Hubert) Balogou (dioc. Atakpamé – Togo) prende il posto di don Pierre Mvubu Babela.

Vicariato del Mugello: d. Alphonse Nkusi (dioc. Butare – Rwanda), finora a S. Michele Arc. a Grassina, viene nominato sac. coll. per le parrocchie di SS. Jacopo e Filippo a Scarperia, S. Maria a Fagna e S. Agata di Mugello.

Vicariato di Pontassieve: vic. parr. a S. Michele Arc. e S. Giovanni Gualberto a Pontassieve sarà d. Darvin Kadthus (arcidioc. Verapoly – India), proveniente da S. Andrea a Empoli, sostituendo d. Francesco Vannini.

Vicariato di Porta al Prato: nella parrocchia della B.V.M. Regina della Pace giunge come sac. coll. d. Vincent Domingo Udosen (dioc. Uyo – Nigeria) che sostituisce il vic. parr. d. Bartolomeo De Filippis.

Vicariato di Porta San Frediano: alla B.V.M. delle Grazie all’Isolotto al sac. coll. d. Robert Kpomada succede d. Edoe Koffi (Jean-Yves) Fumey (dioc. Lomé – Togo).

Vicariato di Sesto F.no – Calenzano: don Jikku Mathew (arciep. Kottayam – India) prende il posto di don Francesco Vita come vic. parr. nella parrocchia di Maria Ss.ma Madre di Dio e S. Niccolò a Calenzano.

Vicariato delle Signe: alla Natività di N.S.G.C. a Lastra a Signa viene nominato vic. parr. il sacramentino p. Manuel Barbiero.

Salutiamo con gratitudine i sacerdoti stranieri, che sono rientrati, ovvero rientreranno in questi mesi o all’inizio del prossimo anno pastorale, nella loro patria al termine degli studi o del servizio pastorale a Firenze.

Ha svolto in diocesi servizio pastorale a Scarperia come “fidei donum” e ora torna in patria d. Michel Sanama Ntang (dioc. Bafia – Cameroun)

Tra quanti sono stati tra noi per ragioni di studio concludono la loro presenza a Firenze, dove hanno esercitato il loro ministero come sacerdoti collaboratori: d. Christophe Bidias Mpele (dioc. Bafia – Cameroun), sac. coll. a S. Maria Ausiliatrice a Novoli; d. Koffi Emenefa (Robert) Kpomada (dioc. Lomé – Togo), sac. coll. all’Isolotto; d. Bartolomeo De Filippis (arcidioc. Salerno), sac. coll. alla Regina della Pace.

Non mancano, da ultimo, cambiamenti tra i religiosi al servizio nelle parrocchie loro affidate in diocesi, ma i loro trasferimenti si svolgono lungo tutto l’arco dell’anno ed è difficile offrirne un elenco definito.

5. Concludendo.

Termino formulando un vivo augurio a quanti hanno accolto una nuova nomina; il loro servizio pastorale e quello di quanti restano nel precedente incarico sia accompagnato dalla comune preghiera e dall’impegno di generosa e fattiva collaborazione.

Un posto speciale nella nostra preghiera lo riserviamo ai confratelli malati. A tutti voi vada la mia gratitudine, la mia vicinanza fraterna e il mio incoraggiamento. Sul nostro ministero invoco la protezione di Maria Ss.ma Annunziata e di tutti i Santi e Beati fiorentini”.

Betori, curia, Diocesi di Firenze, parrocchie, trasferimenti e nomine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741