Skip to main content

Halloween: 8 milioni di italiani in viaggio nell’ultimo ponte prima di Natale. Stime di Confesercenti per la Toscana

Sarà l’ultimo ponte prima del Natale, quello di Ognissanti: da mercoledì 1 novembre a domenica 5 del 2023. Ma saltando lavoro o scuola anche lunedì 29 e martedì 30 si può avere una settimana piena di vacanza. E allora ecco che saranno oltre 8 milioni gli italiani in viaggio la prossima settimana.

L’89,8% dei vacanzieri italiani resterà nel Belpaese (il 66,2% nella regione di residenza) mentre il 10,2% andrà all’estero.

Chi resterà in Italia sceglierà in primis il mare (29,1%), le località d’arte (24,7%) e la montagna (21,5%). Per chi andrà all’estero, le mete più ambite saranno le grandi capitali europee (83,3%), quelle extra europee (8,3%) e le crociere (5,6%).

Il giro di affari complessivo si attesterà su circa 3,77 miliardi di euro ma il risultato sarebbe potuto essere ancora maggiore se non fosse stato per l’aumento dei prezzi che sta caratterizzando il periodo. Infatti, quasi la metà dei vacanzieri (45,5%) ha deciso di ridurre la spesa a causa dell’inflazione.

La spesa media, comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti, si attesterà sui 451 euro a persona. Come di consueto, la spesa media per i viaggi in Italia (410 euro) è di gran lunga inferiore a quella per i viaggi all’estero (786 euro).

La spesa per le vacanze si spalma su tutte le componenti della filiera turistica. Il 27% del budget di chi va in vacanza è destinato ai pasti (colazioni, pranzi e cene), il 25,5% al pernottamento, il 25,4% alle spese di viaggio, il 10% allo shopping e il 12,1% per tutte le altre spese (divertimenti, escursioni e gite).

In Toscana, fa sapere Confesercenti, Il ponte di Ognissanti non farà registrare il tutto esaurito, ma la rilevazione sui principali portali di prenotazione delle strutture ricettive le previsioni sono positive, anche se con valori più bassi di quelli rilevati nel 2022. Nel periodo che va dal 28 ottobre al 1° novembre, infatti, sono attesi oltre 490mila pernottamenti, con un tasso di occupazione delle strutture ricettive disponibili online pari al 69%.

A dichiararlo è Confesercenti Toscana sulla base dell’indagine realizzata dal Centro Studi Turistici. In questo fine settimana le destinazioni che registrano il maggior afflusso di turisti saranno le principali città d’arte, ma anche le località rurali, di collina e le aree termali.

Seppur in maniera differenziata tutte le tipologie di prodotti beneficeranno del movimento dei vacanzieri. In particolare, il tasso di occupazione rilevato per le strutture ricettive delle città d’arte si attesta al 79%.

Meno intenso il flusso di prenotazioni verso le località costiere, con tassi di occupazione attesi del 58%. Stessa tendenza anche per le località montane che si attestano al 56% di occupazione. Invece, per le località termali e collinari i tassi rilevati sono rispettivamente del 65% e del 70%.



confesercenti, halloween, mete preferite, ponte, Toscana


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741