Skip to main content

Alluvioni in Toscana: morto 73enne a Prato. Le vittime ora sono 7. Più due dispersi. 200 gli sfollati

foto dai social

PRATO – Un’altra vittima in provincia di Prato. Si tratta di un uomo di 73 anni, il cui corpo e’ stato rinvenuto nella serata di oggi, 3 novembre 2023. Secondo quanto ricostruito, sarebbe morto folgorato mentre staccava la corrente. Si aggrava quindi il bilancio della violenta ondata di maltempo che sta flagellando la Toscana. Sono finora 7 i morti mentre due uomini risultano ancora dispersi, uno a Campi Bisenzio e l’altro a Prato.

SFOLLATI – Sono numerosi i cittadini sfollati nei vari comuni. Secondo quanto riferisce il presidente della Toscana Eugenio Giani ci sono 150 evacuati ospitati allo Spazio Reale di Campi Bisenzio, circa 20 a Stabbia (Cerreto Guidi), altri 20 ospitati alla Villa Medicea La Magia di Quarrata. Centinaia di interventi sono tuttora in corso. Richieste di aiuti continuano ad arrivare a tutti i livelli istituzionali.

Tante le abitazioni e le cantine allagate ancora da liberare dal fango. E’ quanto emerso a seguito della riunione dei vertici della Protezione civile regionale con i referenti di Province, Città Metropolitana, sindaci e Prefetture nell’ambito dell’unità di crisi per la gestione dell’emergenza causata dalle precipitazioni eccezionali delle ore scorse. Un’ulteriore criticità è quella che riguarda i rifiuti, perché è previsto un significativo ed imprevisto incremento della quantità di rifiuti indifferenziati da gestire e smaltire.

“Sto lavorando ad una ordinanza per la gestione dei rifiuti e delle terre di scavo – ha detto Giani -, per fronteggiare anche questo aspetto, fondamentale per l’efficacia e la rapidità degli interventi, senza trascurare la tutela degli aspetti ambientali


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741