Skip to main content

Firenze: presentata la Stagione 2023-2024 del Teatro di Rifredi

The Handke Project (diffusione foto uff. stampa)

FIRENZE – È stata presentata la Stagione 2023-2024 del Teatro di Rifredi, un teatro che è un fiore all’occhiello per il quartiere, cui porta un po’ di movimento “sano” in orario serale, allontanando il movimento “malsano”, ma che si segnala anche a livello nazionale come uno dei migliori teatri nella sua categoria. Si conferma il suo ruolo di centro culturale contemporaneo, che fa della ricerca sulla drammaturgia italiana e straniera e sul sostegno alle nuove generazioni il suo impegno più costante.

Lo spettacolo inaugurale, dal 15 al 19 novembre, è la prima nazionale di Occidente di Rémi De Vos, tradotto e diretto da Angelo Savelli, con protagonisti Ciro Masella e Leonarda Saffi (una delle tre attrici di Misericordia di Emma Dante). De Vos è uno dei drammaturghi di riferimento del Teatro di Rifredi quanto a promozione della drammaturgia contemporanea internazionale, e qui racconta una storia nera, una grottesca danza macabra di un uomo e una donna annientati dalla mancanza di desiderio.

Insieme a De Vos, ritroviamo Josep Maria Miró, che ha adattato L’amico ritrovato di Fred Uhlman, diretto sempre da Savelli (26 – 28 gennaio 2024). Per la prima volta arriva al Teatro di Rifredi lo scrittore Duncan Macmillan con Every Brilliant Thing, autobiografia brillante scandita da liste di “cose per cui vale la pena vivere” firmata dalla co-regia di Fabrizio Arcuri e Filippo Nigro, quest’ultimo anche interprete (5 – 7 dicembre 2023).

Felice ritorno è quello di Emma Dante, che dopo Misericordia e Pupo di zucchero è nuovamente al Teatro di Rifredi con Il tango delle capinere, con Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco (15 – 17 febbraio 2024), la danza della vita di due innamorati. È l’approfondimento di uno studio, Ballarini, che faceva parte della Trilogia degli occhiali. Uno spettacolo che, componendo il mosaico dei ricordi, rende più sopportabile la solitudine di una donna giunta nell’ultima fase della vita.

Si confrontano con l’attualità la coproduzione internazionale The Handke Project – Oppure giustizia per le follie di Peter di Jeton Neziraj (2 – 3 febbraio 2024), in cui una troupe pan-europea di artisti naviga all’interno del delicato equilibrio tra libertà di espressione e responsabilità sociale, e Cosa Nostra spiegata ai bambini di Stefano Massini con Ottavia Piccolo e le musiche di Enrico Fink eseguite dal vivo da I solisti dell’Orchestra multietnica di Arezzo (9 – 10 marzo 2024). A volte, per spiegare le cose, dovremmo solo cercare le parole. Trovarle. Infine, dirle ad alta voce.

La contemporaneità è fatta di nuove drammaturgie, come Dramma Industriale, con la regia dell’interessantissimo Giovanni Ortoleva (3 – 4 maggio 2024), Processo creativo di Alessandro Riccio (1 – 3 dicembre 2023), artista “di casa” a Rifredi, I Promessi Sposi – Ovvero: questo spettacolo non s’ha da fare (15 – 16 dicembre) e Io non so chi sei (5 – 13 aprile 2024), questi ultimi con la regia di Angelo Savelli.

Si conferma anche nella stagione 2023/2024 l’attenzione alla contaminazione tra teatro e musica, rappresentata da Fabio Canino con Fiesta (28 dicembre 2023 – 1 gennaio 2024), Yllana con Passport (5 – 7 gennaio), Dario Ballantini con Lo spettacolo di Ballantini (1 – 3 marzo 2024), Eugenio Nocciolini con Scarafaggi – Across The Beatles (22 – 23 marzo 2024), un grande affresco della società odierna, tratteggiato con umorismo e divertimento, senza la paura di affrontare temi scottanti.

Ampia la proposta mattutina dedicata alle scuole, con ben 10 produzioni appositamente pensate per integrarsi organicamente con i programmi didattici o con i percorsi formativi di alunni e studenti.

Dal 3 al 15 giugno 2024 torna lo “storico” Walking Thérapie di Nicolas Buysse, Fabrice Murgia, Fabio Zenoni, con Gregory Eve e Luca Avagliano.

TEATRO DI RIFREDI 2023/2024 | Calendario spettacoli e Campagna abbonamenti

15 > 19 novembre Ciro Masella, Leonarda Saffi in OCCIDENTE di Rémi De Vos regia Angelo Savelli

1 > 3 dicembre Alessandro Riccio, in PROCESSO CREATIVO con Olmo de Martino, Vieri Raddi, Fabio Magnani, Lorenzo Carcasci scritto e diretto da Alessandro Riccio

5 > 7 dicembre Filippo Nigro in EVERY BRILLIANT THING (Le cose per cui vale la pena vivere) di Duncan Macmillan e Johnny Donahoe regia Fabrizio Arcuri, Filippo Nigro

15 > 16 dicembre Olmo De Martino, Mauro D’Amico, Antonio Lanza, Fabio Magnani, Simone Marzola, Diletta Oculisti, Elisa Vitiello in I PROMESSI SPOSI di Angelo Savelli da Alessandro Manzoni

28 dicembre > 1 gennaio Fabio Canino in FIESTA di Roberto Biondi, Fabio Canino, Paolo Lanfredini con Mariano Gallo, Sandro Stefanini, Simone Veltroni, Samuele Picchi regia Piero Di Blasio

5 > 7 gennaio PASSPORT uno spettacolo di Yllana regia Fidel Fernández

26 > 28 gennaio Federico Calistri, Mauro D’Amico, Roberto Gioffré in L’AMICO RITROVATO di Fred Uhlman adattamento Josep Maria Miró regia Angelo Savelli

2 > 3 febbraio THE HANDKE PROJECT oppure giustizia per le follie di Peter di Jeton Neziraj con Arben Bajraktaraj, Ejla Bavćić, Adrian Morina, Klaus Martini, Verona Koxha, Anja Drljević regia Blerta Neziraj

15 > 17 febbraio Sabino Civilleri, Manuela Lo Sicco in IL TANGO DELLE CAPINERE regia Emma Dante

1 > 3 marzo Dario Ballantini in LO SPETTACOLO DI BALLANTINI conseguenze di 40 anni nei panni di altri scritto da Dario Ballantini regia Massimo Licinio

9 > 10 marzo Ottavia Piccolo in COSA NOSTRA SPIEGATA AI BAMBINI di Stefano Massini regia Sandra Mangini musiche Enrico Fink eseguite dal vivo da I solisti dell’Orchestra multietnica di Arezzo regia Sandra Mangini

22 > 23 marzo Andrea Casagni, Gabriele Giaffreda, Eugenio Nocciolini in SCARAFAGGI ACROSS THE BEATLES testo e regia Eugenio Nocciolini

5 > 13 aprile Alessandro Riccio, Nicola Pecci, Samuele Picchi in IO NON SO CHI SEI di Giancarlo Pastore adattamento e regia Angelo Savelli

3 > 4 maggio Stefano Braschi, Marco Cacciola, Christian La Rosa, Stefania Medri, Edoardo Sorgente in DRAMMA INDUSTRIALE (Firenze, 1953) di Riccardo Favaro regia Giovanni Ortoleva

3 > 15 giugno Gregory Eve, Luca Avagliano in WALKING THÉRAPIE uno spettacolo di Nicolas Buysse, Fabrice Murgia, Fabio Zenoni

ABBONAMENTI

Prime a Rifredi Posto unico € 96; 8 ingressi al Teatro di Rifredi utilizzabili, da soli o in compagnia, il primo giorno di recita degli spettacoli serali

TT Young Card: 3 spettacoli a scelta, posto unico € 36. La tessera riservata ai giovani under30 consente di partecipare a iniziative e usufruire di agevolazioni dedicate. Una volta esauriti i 3 spettacoli, è possibile acquistare un biglietto a € 12 per ogni ulteriore spettacolo, anche negli altri teatri gestiti dalla Fondazione Teatro della Toscana.

Passaparola Unicoop: posto unico € 13 (15 e 16 novembre 2023 ore 21 Occidente; 1 dicembre 2023 ore 21 Processo creativo; 5 e 6 dicembre 2023 ore 21 Every Brilliant Thing; 15 e 16 dicembre 2023 ore 21 I promessi sposi; 28 e 29 dicembre 2023 ore 21 Fiesta; 5 e 6 gennaio 2024 ore 21 Passport; 26 e 27 gennaio 2024 ore 21 L’amico ritrovato; 2 e 3 febbraio 2024 ore 21 Handke Project; 15 febbraio 2024 ore 21 Il tango delle capinere; 1 e 2 marzo 2024 ore 21 Lo spettacolo di Ballantini; 9 marzo 2024 ore 21 Cosa nostra spiegata ai bambini; 22 e 23 marzo 24 ore 21 Scarafaggi – Across the Beatles; 9 e 10 aprile 24 ore 21 Io non so chi sei; 3 e 4 maggio 2024 ore 21 Dramma industriale)

Biglietti: Intero € 17 – Ridotto € 15 // 31 dicembre € 34 – under 14 € 24 // Walking Thérapie €12

I prezzi indicati sono comprensivi dei diritti di prevendita. Le riduzioni sono valide tutti i giorni a esclusione del sabato. La riduzione soci Unicoop Firenze è valida per le recite della domenica. Gli abbonati al Teatro della Toscana hanno diritto al biglietto ridotto.

ORARIO DEGLI SPETTACOLI: feriali ore 21 (compreso 31 dicembre) domenica ore 16:30, 1 gennaio ore 18

DOVE ACQUISTARE: Biglietteria Teatro di Rifredi, via Vittorio Emanuele II, 303, Firenze Dal lunedì al sabato dalle 16 alle 19 Tel 055.4220361/2 rifredi@teatrodellatoscana.it – Online: teatrodellatoscana.vivaticket.it

Dettagli su www.teatrodellatoscana.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741