Skip to main content

Fiorentina: contro il Genk sfida decisiva per avanzare in Conference. Timori per i tifosi dal Belgio. Formazioni

Vincenzo Italiano

FIRENZE – Va a caccia del pass per l’Europa, la Fiorentina (stasera, ore 21, diretta su Sky e Dazn) contro i belgi del Genk, con tante novità rispetto all’ultima gara di sabato scorso in casa del Milan, nella quinta giornata del girone F di Conference League.

“Sarà una partita fondamentale, decisiva, con una vittoria possiamo mettere l’ipoteca per il passaggio del turno. Dobbiamo affrontarla con la massima concentrazione anche per riscattare il periodo non bello in campionato. Dobbiamo essere più concreti sotto porta. Dobbiamo dare tutto quello che abbiamo”.

Così l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, in conferenza stampa alla vigilia del match di Conference League col Genk.

E ancora: “Le nostre punte stanno facendo troppo poco per quello che produciamo. Credo che il problema sia sbloccarsi, la scintilla. Nzola e Beltran stanno lavorando molto bene per la squadra”,

Italiano, che sembra intenzionato a tenere a riposo alcuni elementi particolarmente impegnati negli ultimi giorni fra club e rispettive nazionali, come Nico Gonzalez, rilancerà dal 1′ giocatori da cui si attende risposte positive in vista del prossimo tour de force di impegni fra campionato, coppa europea e Coppa Italia.

Dunque si rivedranno Christensen in porta e Maxime Lopez a centrocampo, ma potrebbe esserci spazio dal 1° anche per Luca Ranieri in difesa e Ikonè in attacco. Notizie contrastanti in casa viola dall’infermeria visto che l’esterno destro difensivo Kayode ha recuperato dai problemi alla caviglia ed è stato convocato, mentre Bonaventura e Comuzzo hanno fastidi muscolari da gestire e Mandragora non è a disposizione.

Dalle Mura, infine, non farà parte dei disponibili di Vincenzo Italiano a seguito della rimozione di un neuroma di Morton dal piede sinistro avvenuta lo scorso 27 novembre.

Ballottaggio in attacco fra Beltran e Nzola per il ruolo di punta centrale, in posizione di trequartista agirà Barak. Previsti sugli spalti domani sera circa 15 mila tifosi di cui 1200 provenienti dal Belgio.

Da segnalare come gli abbonati viola che non sono entrati nella gara di campionato contro la Juventus potranno acquistare per sè stessi o per altri, il tagliando per la gara con il Genk alla cifra promozionale di un euro.

Intanto ci sono timori per l’arrivo dei tifosi del Genk. L’assessore alla sicurezza urbana, Benedetta Albanese, ha detto: “Ci auguriamo che venga adottato un atteggiamento molto fermo nei confronti della tifoseria ospite, a tutela di Firenze e dei suoi cittadini e del nostro patrimonio artistico a cielo aperto”.

E ancora: “Lo scorso ottobre, già all’ora di pranzo, i tifosi ungheresi del Ferencvaros avevano invaso le strade del centro di Firenze dove infine hanno sfilato con fumogeni, bandiere, sciarpe e maglie nere con la scritta ‘anti viola’ sul petto – ha ricordato l’assessore – mi auguro di non vedere nuovamente queste scene incivili e pericolose con i tifosi belgi”.

Le probabili formazioni

FIORENTINA (4-2-3-1): Christensen; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Lopez, Duncan; Nico Gonzalez, Barak, Kouamé; Nzola (Beltran). All: Italiano

GENK (4-3-3): Vandevoort; El Ouadhi, Cuesta, McKenzie, Arteaga; Heynen, Galarza, El Khannouss; Bonsu Baah, Zeqiri, Paintsil. All. Vrancken

Arbitro: Joey Kooij (Olanda)

Conference League, Fiorentina, Genk


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze PostScrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741