Skip to main content

Sciopero trasporti in Toscana: bus e tramvia a rischio venerdì 15

FIRENZE – Sarà un altro venerdì nero il 15 dicembre 2023: i bus di Autolinee Toscane potrebbero subire ritardi o cancellazioni di corse nel servizio urbano ed extraurbano di tutta la Toscana, a causa dello sciopero di 24 ore del trasporto pubblico, inizialmente indetto per la giornata di lunedì 27 novembre e poi posticipato a venerdì prossimo, indetto da Cobas Lavoro privato, Adl, Sgb Sindacato generale di base, Cub trasporti e Usb Lavoro privato per chiedere l’aumento salariale, la riduzione dell’orario di lavoro, l’adeguamento della sicurezza, il blocco delle privatizzazioni.

Lo rende noto Autolinee Toscane in una nota: “Il servizio sarà garantito in due fasce orarie: tra le 4.15 e le 8.14 e tra le 12.30 e le 14.29. Lo sciopero coinvolgerà sia il personale viaggiante che gli impiegati, compresi quelli delle biglietterie. Per operai ed impiegati lo Sciopero è previsto per l’intero turno di lavoro. La regolarità del servizio dei bus fuori dalle fasce di garanzia, nonché la presenza di personale alle biglietterie, dipenderà dalle adesioni allo sciopero. La percentuale di adesione all’ultimo sciopero di 24 ore a cui aderirono Cobas Lavoro privato, Cub trasporti e Usb Lavoro privato, del 2 dicembre 2022, fu del 22,17%”.

Oltre che per i bus, a Firenze si potranno verificare disservizi, rallentamenti e corse saltate anche per la tramvia, come spiega Gest: “Le fasce di garanzia saranno dalle 6.30 alle 9.30 e dalle 17.00 alle 20.00”.

Autolinee toscane, Sciopero trasporti, tramvia


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741