Skip to main content

Protesta trattori: lunedì agricoltori in marcia verso Roma

FOIANO DELLA CHIANA (AREZZO) – La partenza è programmata per domani, 5 febbraio 2024, alle sette del mattino con destinazione Roma Nord. Per i circa 250 trattori in sosta al presidio di Foiano della Chiana (Arezzo) nei pressi di un noto outlet, l’intento è quello di raggiungere un nuovo presidio in zona Roma nord e proseguire così la battaglia articolata in dieci punti contro le direttive della comunità europea.

“Raggiungeremo Roma tramite la via Cassia – spiega uno dei portavoce, il lombardo di Desenzano sul Garda Andrea Papa – l’obiettivo è quello di convogliare più mezzi possibile”. Oggi, domenica 4, giornata di pausa e di raccolta di ulteriori mezzi. Durante questa settimana di presidio gli agricoltori, riuniti sotto la sigla di Riscatto agricolo, hanno effettuato blocchi degli spazi davanti al casello A1 di Valdichiana e occupato in modo pacifico il parcheggio dell’outlet. Nessuna tensione con le forze dell’ordine, presenti in maniera massiccia ogni giorno.

“Domani la protesta, come detto, sarà sui trattori e vedremo come si articolerà una volta a Roma”, ha concluso l’altro portavoce Salvatore Fais. La protesta è stata nominata ‘marcia su Roma’ nel manifesto diffuso in tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741