Skip to main content

Elezioni in Sardegna, Truzzu: “Ho chiamato Todde per complimentarmi. Ha deciso Cagliari, nessun laboratorio nazionale”

Paolo Truzzu

CAGLIARI – Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari, sconfitto al fotofinish da Alessandra Todde per la presidenza della Regione Sardegna, ha dichiarato: “Stamattina (27 febbraio 2024, ndr) ho chiamato Alessandra Todde e le ho fatto i complimenti. Le ho detto che ci rivedremo in Consiglio regionale. Abbiamo perso davvero per uno ‘sputo’, circa duemila voti su 750mila sardi che sono andati a votare. La responsabilità della sconfitta è solo mia”. 

La sottolineatura, questo caso, è fatta quasi a dissipare ogni tentativo di far passare la Sardegna come “laboratorio nazionale” del campo largo, quindi spina nel fianco alla Meloni.

E ancora: “A Cagliari c’è stato più un voto contro il sottoscritto che per la Todde. Ho mandato un messaggio a Giorgia Meloni. Ma la lettura del voto è semplice: non sono state elezioni influenzate da fattori nazionali e il dato che lo prova è il risultato di Cagliari che, più che votare Todde, ha votato contro di me. Sarebbe bastato avere tre-quattro punti in più per vincere l’intera gara”.

“Per questo – afferma ancora – dico e ripeto che la responsabilità è mia. Ci sono diverse Sardegna. Abbiamo avuto un grande risultato fuori dai centri urbani. Le cause del voto di Cagliari? Ci sono tanti fattori: voto disgiunto, cantieri”.

Cagliari, Paolo Truzzu, sardegna


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741