Skip to main content

Fiorentina: a Torino (sabato, 20,45) con il “modulo Lazio”. Con Belotti ex voglioso di far gol. Formazioni

Belotti esulta dopo il primo gol in maglia viola messo a segno contro il Frosinone (foto ACF Fiorentina)

TORINO – E’ la prova del nove, per la Fiorentina, la trasferta di sabato sera, 2 marzo 2024, a Torino (ore 20,45, diretta su Sky e Dazn): se vince fa lo scatto verso l’Europa. Se dovesse perdere tornerebbero i venti di crisi, con l’accusa di “squadra a corrente alternata”. Se riuscisse a giocare come ha fatto contro la Lazio, sostengo io, non ci sarebbero problemi. Ma al centro della partita ci sarà Andrea Belotti, il Gallo, che cercherà una super prestazione. Torino è stata “casa sua”, ma ora veste in viola. E cercherà di far gol alla sua vecchia passione granata.

ITALIANO – “Sono partite sempre difficili contro il Torino – dice Vincenzo Italiano – per il modo che ha di interpretare le gare, per come sviluppa il gioco, per come ti aggredisce, per come cerca di metterci in difficoltà, sappiamo che partita ci aspetta e cercheremo di rispondere nel modo giusto. Sappiamo che sarà una partita dispendiosa dove dovremo andare davvero forte, ci saranno ritmi altissimi, grande intensità, ci dobbiamo fare trovare pronti”.

Sarà una Fiorentina a caccia di conferme e di continuità di risultati quella che domani sera a Torino affronterà i granata in uno degli anticipi della ventesima giornata del campionato di serie A. Vincenzo Italiano chiede alla squadra di proseguire su quanto fatto lunedì scorso nella vittoria contro la Lazio.

“L’unica cosa che conta in questo momento – prosegue l’allenatore – è riuscire a trovare continuità perché forse è un problema che non riusciamo a risolvere o è un qualcosa che non riusciamo ad avere con costanza e che facciamo fatica a ottenere – ha aggiunto Italiano -. In questi giorni abbiamo lavorato per dare valore alla vittoria con la Lazio, a livello anche di prestazione e di atteggiamento, sapendo che attraverso tutto quello che abbiamo fatto vedere nell’ultima gara si può ottenere il massimo in ogni partita”. 

MARTINEZ QUARTA – Lucas Martinez Quarta è stato dimesso ieri dall’ospedale, in seguito al ricovero resosi necessario nella notte tra domenica e lunedì scorso. Le sue condizioni generali sono buone, a inizio settimana verranno effettuati nuovi controlli per la ripresa dell’attività con la squadra.

Inoltre, la Fiorentina ha chiarito che “Christian Kouamè effettuerà nel corso della prossima settimana i controlli programmati per poter ottenere l’idoneità agonistica necessaria per riprendere l’attività di allenamento”, dopo aver contratto la malaria durante la Coppa d’Africa.

CONVOCATI – I due giocatori sono quindi assenti dalla lista dei convocati viola per la gara di domani, in trasferta, contro il Torino. Questo l’elenco completo dei convocati a disposizione di Vincenzo Italiano: Barak, Belotti, Beltran, Biraghi, Bonaventura, Comuzzo, Dodò, Duncan, Faraoni, Gonzalez, Ikone, Infantino, Kayode, Maxime Lopez, Mandragora, Martinelli, Milenkovic, Nzola, Parisi, Arthur, Ranieri, Sottil, Terracciano, Vannucchi. Dunque? Partitaccia. Che la Fiorentina deve vincere: per evitare di tornare sulle… montagne russe. Ossia su è giù. Ma Belotti è determinato.

Le probabili formazioni

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Bellanova, Ricci, Linetty, Masina; Vlasic; Sanabria, Zapata. All: Jurić

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Arthur, Bonaventura; Ikonè, Beltràn, Nico Gonzalez; Belotti. All: Italiano

Arbitro: Marchetti di Ostia Lido

Belotti, Fiorentina, torino


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741