Skip to main content

Genova: nuovo tunnel sottomarino per il porto. Via al cantiere dopo 40 anni

La piantina del nuovo tunnel sottomarino di Genova (Foto Autostrade per l’Italia)

GENOVA – C’è chi ha parlato anche di “riparazione” dopo il crollo del Ponte Morandi. In ogni caso, la notizia è che, dopo 40 anni di attesa, polemiche e progetti, Genova inaugura il cantiere di realizzazione del nuovo Tunnel Subportuale.

Il primo tunnel sottomarino d’Italia, una galleria a doppia canna da 3,5 km di lunghezza che sarà pronta nel 2029 e che con un diametro di 16 metri la colloca al quarto posto nella classifica dei tunnel sottomarini più grandi al mondo. Un miliardo i costi, rispetto ai 700mln stimati inizialmente che saranno in parte coperti dagli aumenti di pedaggio autostradale, il nuovo tunnel permetterà un abbattimento dei tempi di viaggio del 19%.

Oggi la cerimonia di avvio dei lavori con le autorità ma anche con la prima demolizione di un capannone in un’area di 25mila metri quadri nella zona di San Benigno a Genova, dentro le aree portuali, dove cominciano gli scavi dei tunnel affidati ad una maxi talpa che creerà il ‘camminamento’ a 25metri di profondità sottomarina per collegare il quartiere di Sampierdarena con la zona della Foce.

Sarà alternativo alla Sopraelevata di Genova, si deciderà solo al termine dei lavori e dopo la sua apertura su eventuali abbattimenti di parti o di tutta la strada Aldo Moro di Genova, ad oggi strada di accesso alla città dalla quale è visibile l’intero skyline di Genova.

Gli obiettivi, l’alleggerimento del traffico cittadino, benefici trasportistici con conseguente contenimento delle emissioni, ma anche la creazione di 5mila posti di lavoro, secondo i dati sull’impatto diretto, impiegate per la realizzazione del tunnel. Sono solo alcuni dei numeri legati all’opera che permetterà anche una più moderna gestione dei flussi attorno all’accesso ai varchi del porto.

genova, porto, tunnel sottomarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741