Skip to main content

Sciopero treni: salta una corsa su tre. Forti disagi per i passeggeri

ROMA – Ci sarebbero molte cancellazioni di treni per lo sciopero del personale ferroviario indetto dalle sigle autonome (Cub Trasporti, Sgb e Usb) dalle 21 di ieri, sabato 23 marzo, alle 21 di oggi, domenica 24 marzo 20244. Nessuna azione di ‘raffreddamento’ della protesta è arrivata dal governo. In attesa delle cifre ufficiali dai sindacati e dalle aziende i cartelloni delle stazioni intanto confermano i disagi per chi ha dovuto scegliere i treni per spostarsi con una media di un convoglio cancellato ogni 3 in partenza o in arrivo.

Un’altra giornata di passione dunque per chi si sposta in treno e i viaggiatori che non hanno neanche potuto usufruire delle fasce di garanzia previste per legge, come quella che protegge i pendolari, perchè l’agitazione si è svolta di domenica. Tutte le imprese ferroviarie sono state interessate allo stop: da Trenitalia a Italo fino a Trenord. Trenord ha fatto infatti sapere di aver garantito collegamenti su ogni linea, nonostante le varie corse cancellate. Alle 12 si registrava la circolazione di due treni su tre dei regionali lombardi. La protesta è stata inoltre senza le fasce garantite.

La situazione per i viaggiatori potrebbe essere difficile anche dopo la fine dell’agitazione: gli stop proclamati da alcune sigle sindacali autonome – spiegava in una nota Trenitalia – “potrebbero avere un impatto significativo sulla circolazione ferroviaria e comportare cancellazioni totali e parziali di Frecce, Intercity e treni regionali. Gli effetti, in termini di cancellazioni e ritardi, anche prima e protrarsi oltre l’orario di termine degli scioperi”.

I viaggiatori potranno comunque richiedere il rimborso del biglietto secondo quanto previsto dalle condizioni generali di trasporto di ciascun vettore, consultabili sul sito delle singole imprese ferroviarie, spiega sempre Trenitalia.

sciopero treni 23 24 marzo, trenitalia


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741