Skip to main content

Australia: uccise a coltellate 5 persone in un centro commerciale. Morto anche l’attentatore. Un neonato fra i feriti

SIDNEY (AUSTRALIA) – Cinque persone sono state uccise a coletellate a Sidney, nel Westfield Bondi Junction. Morto anche l’aggressore colpito da un agente sul posto. Lo ha confermato la polizia locale in conferenza stampa. L’emittente televisiva australiana Abc riferisce che la polizia sta cercando un secondo aggressore.

Il servizio ambulanze di Sydney ha confermato che 8 persone sono state trasportate in ospedale, riferisce l’emittente televisiva australiana Abc. Ci sarebbe anche un bimbo di nove mesi fra le persone aggredite. Il piccolo è stato trasportato in ospedale, scrive il Guardian.

L’episodio è avvenuto nel vasto complesso del centro commerciale Westfield Bondi Junction, pieno di acquirenti del sabato pomeriggio. Il centro commerciale è stato chiuso e la polizia ha invitato le persone a evitare la zona. Testimoni oculari hanno affermato che sul posto si è scatenato il panico, con gli acquirenti che correvano per mettersi in salvo e la polizia che cercava di mettere in sicurezza l’area.

Diverse persone si sono rifugiate in un supermercato, dove sono rimaste per circa un’ora. Il suono delle sirene della polizia e degli elicotteri riempiva l’aria. Le riprese delle telecamere di sicurezza trasmesse dai media locali hanno mostrato un uomo che correva per il centro commerciale con un grosso coltello e persone ferite stese sul pavimento.

attentatore, Sidney, uccisi a coltellate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741