Skip to main content

Usa: figlio di Biden giudicato colpevole da un tribunale. Rischia fino a 25 anni di carcere

Hunter Biden

NEW YORK – Il figlio di Joe Biden, presidente Usa, è stato giudicato colpevole da un tribunale e rischia fino a 25 anni di carcere. Hunter Biden è stato ritenuto responsabile nel processo a suo carico per l’acquisto e il possesso di una pistola, mentre faceva uso di droghe. Lo ha deciso la giuria del tribunale di Wilmington, in Delaware. E’ la prima volta che il figlio di un presidente in carica viene processato e che viene giudicato colpevole. Il First Son rischia fino a 25 anni di carcere. 

Hunter Biden non sarà incarcerato in attesa della condanna. Lo riferisce la Cnn. La data per la sentenza di condanna non è stata ancora stabilita.

“Accetterò l’esito” del procedimento penale e “continuerò a rispettare il processo giudiziario mentre mio figlio Hunter considera l’appello”. Lo afferma Joe Biden dopo che suo figlio Hunter è stato ritenuto colpevole dalla giuria. “Sono il presidente ma sono anche un papà. Io e Jill ci saremo sempre per Hunter. Siamo orgogliosi di lui oggi”, aggiunge Biden.

Jill Biden è arrivata in tribunale per stare vicino al figlio Hunter. Il tempo trascorso fra l’annuncio del raggiungimento del verdetto e la sua lettura è stato molto breve, non consentendo alla First Lady di arrivare in tempo per assistere alla lettura.

Hunter Biden, presidente Usa, Tribunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741