archivio autori

Cosa fare di giorno e di sera

Il Week end al tempo del Coronavirus: mostre e musei aperti il 7-8 febbraio a Firenze. Ci sono anche i dinosauri

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Spettacolo, Top News

Il Corridoio Vasariano visto dalla Galleria degli Uffizi

Eliminate le giornate a ingresso gratuito, ma non chiusi i musei civici né gli statali; aperti i cinema, con l’accorgimento di distanziare gli spettatori ed evitare le code alle casse; aperte le mostre temporanee. Confermate invece le varie iniziative per l’8 marzo nelle località sciistiche

Gli eventi da martedì 3 a domenica 8 marzo

Firenze: spettacolo quasi tutte le sere al Teatro del Maggio Musicale, fra Verdi, Donizetti e Mahler (diretto da Daniele Gatti)

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

«La traviata» di Verdi, «Don Pasquale» di Gaetano Donizetti, la Sinfonia n° 9 di Mahler diretta da Daniele Gatti, l’«Elisir d’amore» in una riduzione per bambini: il coronavirus non ferma la musica e impone solo un cambio di direttore (ma con sostituzione extralusso) per il concerto del 7, dov’era previsto Chung trattenuto in quarantena dopo aver lavorato in Giappone

Da martedì 3 a domenica 8 marzo

Firenze, Teatro della Pergola: Alessandro Gassmann dirige Daniele Russo in «Fronte del porto»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Enrico Ianniello, attore, scrittore, traduttore e regista non nuovo a esperienze di trasposizione scenica, ha immaginato la storia a partire dall’omonima opera dell’americano Budd Schulberg (a sua volta ispirato da un’inchiesta giornalistica dell’epoca, diventata la base della sceneggiatura del film di Elia Kazan che vinse otto Oscar nel 1954) e dall’adattamento teatrale realizzato, in seguito, dall’inglese Steven Berkoff

Venerdì 28 febbraio alle 20

Firenze: al Teatro del Maggio arriva Alexander Lonquich, direttore e pianista per Mozart e Haydn

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

In programma due concerti per pianoforte e orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto in mi bemolle maggiore K. 449 e Concerto in si bemolle maggiore K. 595; in mezzo la Sinfonia in sol maggiore Hob:I:92, «Oxford» di Franz Joseph Haydn

Wolfgang Amadeus Mozart, per pianoforte e orchestra

Venerdì 28 febbraio alle 21

Umberto Orsini e i suoi «Gatti» al Teatro delle Arti di Lastra a Signa

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Serata in onore di uno dei massimi attori italiani. Dal “Sonetto per i miei gatti” di Torquato Tasso a T.S. Eliot, l’intera storia della letteratura è segnata da zampe feline che percorrono ogni pista.  Quella dell’amicizia fra essere umano e “gatti molto speciali”, magari capaci di inventarsi una loro città, come accade in un racconto visionario di Murakami. Da Maupassant a Kipling, da Keats a Christina Rossetti, fino alla nostra Elsa Morante, un viaggio sorprendente fra gatti, gattini, gattacci e gattari.