La scoperta degli agenti di polizia

Arezzo: casa a luci rosse nel quartiere Giotto, scoperta dopo una lite nel condominio

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

La denuncia della violenza fu fatta al posto di Polizia dell'ospedale Le ScotteAREZZO – Una lite tra condomini ha permesso di scoprire una casa a luci rosse. E’ accaduto ad Arezzo nel pomeriggio di ieri quando la polizia è intervenuta in un elegante palazzo del quartiere residenziale Giotto per sedare una lite tra condomini segnalata al 113 da alcuni residenti.  Apparentemente il motivo della chiassosa discussione sarebbe stato il danneggiamento del portone d’ingresso da parte degli occupanti uno degli appartamenti.

In realtà, una rapida indagine ha permesso ai poliziotti di scoprire che a danneggiare il portone sarebbero stati i clienti notturni di due prostitute cinesi, i quali avevano tentato di forzarlo per entrare ad ogni costo e avere incontri hard con le due donne. Nello stabile
infatti sono state individuate due donne di nazionalità cinese, vestite con abiti succinti, che sono state accompagnate in questura per ulteriori accertamenti. Una delle due, risultata irregolare sul territorio italiano, è stata espulsa, mentre sono tuttora in corso serrate attività per individuare una terza persona, sempre di nazionalità cinese, coinvolta nella vicenda in quanto responsabile del reato di favoreggiamento della prostituzione.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.