Cerimonie in molte chiese d'Italia

Firenze: delegazione di musulmani, guidata dall’imam Izzedin Elzir, ha partecipato alla messa in Duomo

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Top News

Stampa Stampa
L' imman di Firenze Elzir Izzedin (c) con mons.Timothy Verdon, durante la messa domenicale nel duomo di Firenze, 31 luglio 2016. ANSA/MAURIZIO DEGL INNOCENTI

L’ imam di Firenze Elzir Izzedin con monsignor Timothy Verdon, durante la messa domenicale nel Duomo di Firenze,

FIRENZE – Una delegazione di musulmani ha preso parte stamane alla messa di mezzogiorno celebrata nel Duomo di Santa Maria del Fiore, a Firenze. La delegazione era guidata dall’imam e presidente dell’Ucoii Izzedin Elzir, presente con la sua famiglia, che così​ ha voluto portare un messaggio di “solidarietà, unità e condivisione”, dopo l’attentato di Rouen, in Francia. La messa è celebrata da monsignor Dante Carolla, canonico di Santa Maria del Fiore e direttore dell’ufficio eucaristico dell”Arcidiocesi di Firenze. L’imam e la delegazione sono stati accolti da alcuni sacerdoti e fatti accomodare in prima fila nell’ottagono sotto la cupola del Brunelleschi dove si celebra la messa di mezzogiorno.

La delegazione della comunità islamica di Firenze che ha preso parte oggi alla messa in Duomo era composta da una ventina di persone, tra cui la moglie del presidente dell’Ucoii. Monsignor Carolla, che ha celebrato la messa, ha ringraziato la comunità per la presenza dei loro rappresentanti. “Noi siamo grati alla comunità e al presidente Elzir – ha detto – per questo gesto. Stamattina il cardinal Betori mi ha telefonato per fare avere a tutti loro il suo saluto e il ringraziamento per questo gesto di amicizia che, naturalmente nella differenza di identità, può fare molto per la collaborazione e la pace tra i popoli. La loro presenza dimostra che il valore della libertà di coscienza è veramente presente e considerato anche da fratelli musulmani e per questo li ringraziamo e preghiamo”. Al momento dello scambio del segno di pace, monsignor Carolla si è avvicinato a Elzir e alla delegazione musulmana e ha stretto loro la mano. Il presidente dell’Ucoii e i componenti la delegazione sono stati accolti da monsignor Timothy Verdon, direttore del Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

ALTRE CITTÀ – Da Milano a Napoli, da Torino a Roma: in tante città numerose delegazioni della comunità islamica hanno raccolto l’invito a pregare insieme per la pace ed hanno assistito alla messa domenicale in segno di solidarietà per l’omicidio del sacerdote cattolico, padre Jacques Hamel, avvenuto il 26 luglio nella chiesa di Saint Etienne du Rouvray, nei pressi di Rouen, in Francia. A Roma una delegazione della comunità islamica ha assistito alla messa domenicale nella chiesa di Santa Maria in Trastevere: presenti l’imam delle Moschea di via dei Frassini e rappresentante dell’Ucoii, Mohammed ben Mohammed, l’imam della sala di preghiera di Magliana, Sami Salem, e l’imam della sala di preghiera di via Candia, Mohammed Hassan Abdelghaffar.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.