Il Consiglio comunale

Slitta la comunicazione sul Vespucci: bagarre Pdl-Giani

di Giulia Ghizzani - - Politica

Consiglio comunale ricco in Palazzo Vecchio (autore: Sailko fonte: Wikipedia)

Consiglio comunale ricco in Palazzo Vecchio (autore: Sailko fonte: Wikipedia)

FIRENZE – Piccola bagarre, in Consiglio comunale, tra il presidente dell’assemblea Eugenio Giani e il vicepresidente vicario Jacopo Cellai a proposito dell’intervento dell’assessore Petretto sul declassamento dell’aeroporto fiorentino. La comunicazione, regolarmente prevista e programmata, non si è tenuta perché il Consiglio ha votato la sospensione della discussione e lo slittamento del confronto in aula, suscitando la dura reazione delle opposizioni, in particolare del gruppo Pdl e della consigliera De Zordo.

“Per il Pd l’argomento dello scalo aeroportuale di Peretola non deve essere affrontato in Consiglio comunale, malgrado sia stato iscritto all’ordine del giorno e sia già pronta una relazione dell’assessore Petretto con previsto dibattito – ha attaccato De Zordo – L’argomento è stato rinviato, presumibilmente alla fine della campagna elettorale. Con tanti saluti a ogni approfondimento, pur necessario dopo il parere del Ministero delle infrastrutture e trasporti. Quando si dice far prevalere il bene del Consiglio e della città – ha rimarcato – sugli affari di bottega”.

Prima dello scontro verbale tra le parti, in aula è stato illustrato dal vicesindaco Dario Nardella il project financing di San Bartolo a Cintoia. Un progetto importante e ambizioso, che prevede un intervento da 10,2 milioni di euro per piscine, centro termale, wellness, bar e ristorante, cifra presunta per la realizzazione del nuovo parco sportivo. Gli interventi obbligatori da mettere a punto riguardano la costruzione di un edificio, preferibilmente su due livelli, per ospitare sia le attività proprie del centro nuoto che del centro fitness-termale (su complessivi di 6.900 mq).

L’area dovrà includere una vasca a 8 corsie per il nuoto e una per l’attività di preparazione e acqua-gym, oltre a un centro termale e Spa per le attività wellness e benessere. Prevista anche la realizzazione di una piscina esterna e di ristorante e bar utilizzabile sia dagli utenti del centro nuoto e fitness che da ogni altro frequentatore del parco sportivo. Obbligatoria, poi, la creazione di un’area gioco bambini gratuita, oltre alla riqualificazione e sistemazione delle aree verdi esterne e delle aree destinate a parcheggio su via Simone Martini, con la realizzazione di minimo 117 posti, di cui 6 posti riservati ai diversamente abili. Termine per la ricezione dell’offerta è il 10 giugno 2013 alle ore 12.

Ma non è tutto. Restando sempre in tema di “cantieri”, l’assessore all’urbanistica Elisabetta Meucci ha infatti annunciato che è stato rinnovato l’Osservatorio ambientale interistituzionale sulla realizzazione del nodo fiorentino dell’Alta Velocità ferroviaria. ”I ministri allo Sviluppo economico Corrado Passera e all’Ambiente Corrado Clini hanno firmato l’integrazione dell’accordo sulla riattivazione dell’organismo necessaria affinché il rinnovo diventasse effettivo”, ha sottolineato Meucci. La struttura, che svolge un ruolo di controllo sulle modalità di svolgimento dei lavori relativi al nodo, era “scaduta” nella primavera dello scorso anno e non più rinnovata. Adesso, resterà in funzione per i prossimi 4 anni, con possibilità di ulteriore proroga.

Nel corso dei lavori è stato osservato – su proposta del capogruppo del Pdl Marco Stella – un minuto di silenzio per commemorare l’ex sindaco Lando Conti, ucciso l’11 febbraio 1986 mentre stava andando da casa sua in Palazzo Vecchio per partecipare alla seduta consiliare. In apertura della seduta, invece, il presidente Giani ha lanciato un appello – essendo il Consiglio di oggi dedicato al Giorno del Ricordo – affinché venga mantenuto il dovuto decoro in piazza Martiri delle Foibe, spesso occupata dalle auto quasi fosse una sorta di parcheggio. Giani ha poi condannato fermamente le scritte offensive comparse nei giorni scorsi contro le vittime delle stesse Foibe: ”E’ necessario – ha detto – che anche il luogo che Firenze ha dedicato ai Martiri venga salvaguardato con l’attenzione e il decoro che merita”.

 

 

 

Tag:, ,

Giulia Ghizzani

Giulia Ghizzani

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: