Skip to main content
A metà aprile partiranno le linee 2 e 3 della tramvia (autore:User:Gf9)

Tramvia, a metà aprile il via ai cantieri

A metà aprile partiranno le linee 2 e 3 della tramvia (autore:User:Gf9)
A metà aprile partiranno le linee 2 e 3 della tramvia (autore:User:Gf9)

FIRENZE – Dopo continui rinvii e slittamenti, sembra esserci finalmente una data – quella definitiva – per l’inizio dei lavori delle linee 2 e 3 della tramvia: i cantieri, da cronoprogramma, “saranno aperti intorno alla metà di aprile”. Parola di Fabrizio Bartaloni, presidente di Tram Firenze, la società che deve realizzare l’opera, e che stavolta conta di poter davvero far partire gli interventi di costruzione dei nuovi percorsi del Sirio fiorentino.

A metà novembre l’assemblea dei soci di Tram Firenze ha approvato il nuovo piano di finanziamento presentato dagli istituti bancari e adesso sono in corso le ultime riunioni con le banche per chiudere il cerchio. “Per il momento – spiega Bartaloni – abbiamo solo la notizia della delibera di Cassa depositi e prestiti e Monte dei Paschi, mentre aspettiamo di avere novità su Intesa San Paolo, informazioni che dovrebbero comunque arrivare a giorni. A quel punto, le banche coinvolte ci presenteranno un atto formale, un contratto di finanziamento che, se accettato, come credo, ci consentirà di concludere i passaggi più spinosi della vicenda”.

L’agenda che Tram Firenze si è data prevede la chiusura definitiva degli accordi formali formali entro la metà di marzo. Prima del via alla cantierizzazione, il pool di imprese responsabile della costruzione delle nuove linee del tram dovrà però inviare tutta la documentazione e lo schema dettagliato dei lavori all’amministrazione, per l’ok finale da parte della giunta Renzi. “Poi, finalmente, partiremo. Quasi certamente intorno alla metà di aprile i cittadini potranno vedere gli operai al lavoro”, aggiunge Bartaloni, ottimista.

La speranza è che questa volta non si verifichino ulteriori intoppi e che la tempistica sia rispettata. Per il termine delle operazioni bisognerà comunque aspettare la fine del 2015: prima verrà ultimata la linea 2 poi, tre mesi dopo, la linea 3 del tram. “La trattativa è stata lunga e faticosa – rimarca il presidente di Tram Firenze – Sono momenti un po’ particolari ma siamo soddisfatti di come stanno procedendo le cose”.

I nuovi tracciati del Sirio sono, da tempo, una spina nel fianco del sindaco Matteo Renzi. I cantieri della linea 2, che dovrebbe collegare Peretola alla stazione di Santa Maria Novella, dovevano partire nel maggio del 2011 e si sarebbero dovuti concludere in mille giorni.

matteo renzi


Giulia Ghizzani

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741