Scelta Civica: “Abbiamo incassato un risultato che faremo pesare”

Andrea Romano, capolista in Toscana alla Camera per Scelta Civica
Andrea Romano, capolista Scelta Civica per la Toscana
Andrea Romano, capolista  in Toscana alla Camera per Scelta Civica

FIRENZE – “Ci sono forze nuove che si affacciano per la prima volta al voto e Scelta Civica è una di queste. Scelta Civica, movimento con Monti per l’Italia, ha incassato un risultato che farà pesare“. Lo ha detto Andrea Romano, capolista in Toscana alla Camera per Scelta Civica (partito che in Toscana rasenta, al momento, il 7% alla Camera e al Senato si attesta sull’8,15%), parlando con i giornalisti nella sede del comitato elettorale di via del Corso, a Roma in seguito alle prime proiezioni di queste elezioni politiche che hanno visto una performance di Monti piuttosto discutibile. “Aspettiamo chi avrà il pallino per governare. Aspettiamo – ha aggiunto – di vedere il dato della Camera perchè mi sembra che al Senato non ci sia una maggioranza chiara. Quel che serve al Paese – ha proseguito Romano – è la necessità di avere un governo stabile”.

Intanto Futuro e Libertà conta  le prime perdite. Bianca Maria Giocoli, prima dell’inizio dello spoglio elettorale (come precisa un comunicato), ha comunicato le sue dimissioni dal partito di Fini, e di conseguenza dal gruppo Fli nel Comune di Firenze.

Tono fortemente polemico quello di Lorenzo Zirri, segretario toscano di Udc: ”L’unico messaggio che è passato in questa stanca campagna elettorale è stato quello del ‘tutti a casa’. Il risultato in Toscana non ci ha premiato, così come a livello nazionale” e complessivamente ”non siamo stati in grado di mandare il messaggio giusto”. E rispondendo a chi gli chiedeva se la scelta di una coalizione con Monti e Fli fosse stata un errore, Zirri ha sottolineato che piuttosto ”gli sbagli sono stati fatti in precedenza, a partire dall’aver tolto ai cittadini la possibilità di scegliere i loro rappresentanti”. Per Zirri ”siamo in una stagione in cui c’è un leaderismo senza partiti. Questo non è credibile e il Paese è da rifondare”.


stefania ressa

Giornalista

Commento

  • L’unico risultato che Romano potrà far pesare sarà la sparizione di Fini e Casini e la cacciata nell’angolo di Monti, a meno di altre intuizioni geniali, sempre possibili, del Presidente della repubblica, di ritorno dal viaggio di studio a casa Merkel. Grazie scelta civica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080