Soprattutto nei settori del turismo e dell'agricoltura

Imprese, in provincia di Firenze oltre 21mila sono “rosa”

Importante la presenza delle imprese feminili all'interno della provincia di Firenze
Importante la presenza delle imprese feminili all'interno della provincia di Firenze
Importante la presenza delle imprese femminili all’interno della provincia di Firenze

FIRENZE – Le imprese a conduzione femminile sono una realtà sempre più consolidata in Toscana e anche nella provincia di Firenze, dove le aziende “rosa” – attive al 2012 – ammontano a 21.729, pari al 23,1% del totale. Di queste, ben 3.200 sono società di capitali, 5.440 sono società di persone, 12.798 sono imprese individuali e 291 hanno altre forme giuridiche. I numeri, che dimostrano come le donne siano di fatto una risorsa per il territorio fiorentino, sono stati resi noti dal Servizio Statistica della Camera di Commercio di Firenze: un report interessante, che evidenzia, allo stesso modo, come la quota di imprese femminili in provincia di Firenze sia di un punto percentuale più bassa della media nazionale (che si attesta sul 24,3 per cento del totale) e anche della percentuale regionale (che tocca quota 24,9 per cento).

Ma in quali settori economici, in sostanza, operano le donne? Il 31,2 per cento delle aziende a gestione femminile si occupa di agricoltura e attività connese, il 24,6 per cento di attività manifatturiere, energia e attività minerarie, il 5,4 per cento è coinvolto nel settore delle costruzioni, il 25,7 per cento nel commercio mentre addirittura il 30,9 per cento opera nel comparto del turismo. L’8,7 per cento delle aziende rosa è impegnato nel settore dei trasporti e delle spedizioni, il 19,9 per cento ha a che fare con assicurazioni e credito, il 26,1 per cento lavora per offrire servizi alle imprese. Il 41,7 per cento, invece, è impegnato in altri ambiti professionali.

Per quanto riguarda le iscrizioni delle imprese femminili, analizzando la variazione percentuale del quarto trimestre 2012 (mesi di ottobre, novembre e dicembre 2012) sul quarto trimestre (ottobre, novembre, dicembre) 2011, si rileva un saldo positivo soprattutto nei settori dell’agricoltura (70%), delle costruzioni (50%) e delle assicurazioni (125%), che crescono in maniera significativa. Segno meno, infine, per la variazione percentuale delle imprese femminili nel comparto del commercio (-15,4%) e dei trasporti (-22,2%).

 

 

 

 

 

 

Lavoro


Giulia Ghizzani

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080