San Mauro a Signa resta a piedi: trasporto direzione Firenze inesistente

TPS, Trasporto pubblico Signa
TPS, Trasporto pubblico Signa
TPS, Trasporto pubblico Signa

SIGNA – I cittadini di San Mauro a Signa, la frazione suddivisa tra i comuni di Campi Bisenzio e Signa, restano a piedi. A lanciare l’allarme sono alcuni residenti che lamenterebbero il fatto di essere completamente isolati. Causa trasporto pubblico locale inesistente.

Arrivare a Firenze per noi è un’odissea – scrivono a Firenze Post -; siamo costretti a servirci di TPS (Trasporto pubblico Signa) per arrivare a San Donnino, di lì percorrere un tratto a piedi neppure tanto corto dato che la fermata è nei pressi del campo sportivo e non in centro, ed infine prendere l’autobus numero 35 per arrivare alla stazione Santa Maria Novella”.

Oltre il danno però non manca la beffa: agli utenti che vogliano raggiungere Firenze si chiede di pagare due ticket, uno per TPS che ammonta a 1 euro (con validità di un’ora) più quello per Ataf di 1,20 euro. “Una vera e propria stangata – tuonano i cittadini – soprattutto se consideriamo che il servizio TPS non funziona. Di autobus ne passano 3 massimo 4 al giorno con una frequenza bassissima. Come fa a spostarsi chi di noi non è automunito?”.

Il percorso con i bus TPS – che da settembre 2012 ha istituito due linee, una che da via delle Molina va verso San Donnino (Signa Stazione – Via Roma – Colli -Indicatore San Mauro – Stazione S. Donnino) e l’altra che giunge fino a Sant’Angelo a Lecore (Signa Stazione – via Roma – Indicatore Sant’Angelo a Lecore- Lecore), attiva soltanto nel periodo di apertura delle scuole secondo il percorso nella successione indicata – non comporterebbe nemmeno troppe fermate fino alla località di San Donnino. “Per questo – ammoniscono gli utenti – non capiamo perchè dovremmo sborsare, soltanto per tre soste 2 euro (considerando andata e ritorno) più i 2,40 euro (allo stesso modo andata e ritorno) per Ataf. Per un totale di 4,40 euro di viaggio”. Il servizio è inoltre sospeso nei giorni festivi. Per chi volesse maggiori informazioni il Comune di Signa mette a disposizione, sul sito, un numero di telefono al quale Firenze Post ha chiamato più volte nell’arco della giornata senza esiti positivi. Speriamo che, in tal senso, gli utenti abbiano maggiore fortuna.


stefania ressa

Giornalista

Commenti (2)

  • Speriamo di risolvere la situazione con l’aiuto di Stefania e Firenze Post, che come sempre siete disponibili e prendete a cuore i problemi che riguardano i cittadini. Apprezzo veramente il Vostro lavoro! E speriamo che anche il comune di Signa e S. Donnino prendano a cuore i NOSTRI problemi!

  • Avete descritto molto bene ciò che accade. E’ assurdo il funzionamento di questo sistema di trasporto, in quanto tutta l’area limitrofe a San Mauro a Signa è servita da Ataf, quindi la cosa più ovvia è che lo stesso biglietto di Ataf sia valido anche per TPS, e che Ataf “allunghi” il percorso di sole due fermate così da coprire meglio la zona ed offrire un servizio migliore. Capisco la bassa affluenza, ma un minimo di servizio deve pur esservi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080