Sei distributori di carburante sequestrati dalla Finanza

Distributore di benzinaFIRENZE – Diesel normale al posto e al prezzo di quello “energy”, carburante erogato inferiore a quanto segnato nella colonnina. La Guardia di Finanza è intervenuta presso due distributori a Firenze, uno nella zona di Firenze sud, l’altro in quella di Novoli. Sei erogatori di carburante sono stati sequestrati e denunciati alla Procura della Repubblica i titolari dei due distinti impianti per frode in commercio. Rischiano fino a due anni di reclusione.

Tutto è scaturito nei giorni scorsi da uno dei periodici controlli che le Fiamme Gialle effettuano nel settore delle accise, le imposte fiscali che riguardano determinati prodotti, tra cui carburanti, energia, alcolici, tabacchi.

Nel primo caso i finanzieri del Gruppo di Firenze hanno accertato che le pompe che dovevano erogare carburante diesel di livello superiore – contenente additivi per migliori prestazioni per il motore delle autovetture – distribuivano invece normale diesel. Nella cisterna a cui erano collegate quattro pompe del distributore di “Energy Diesel” sono stati trovati mille litri di qualità inferiore. Le pompe di distribuzione sono state bloccate e sigillate.

Nel secondo caso a Novoli, i finanzieri, in collaborazione con gli ispettori dell’Ufficio attività ispettive della Camera di commercio, hanno accertato che due erogatori distribuivano meno di quanto segnalato dalla colonnina. C’è di norma un limite di tolleranza consentito (il quattro per mille) tra quanto erogato e quanto indicato nella pompa, ma in questo caso lo “scarto” era stato superiore. Anche qui i due distributori sono stati bloccati e denunciato il gestore.

Guardia di Finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080