La premiazione oggi in Palazzo Medici Riccardi

Tris di eccellenze per il premio “Bottega artigiana fiorentina”

di Redazione - - Eventi

Giampiero Maracchi

Giampiero Maracchi

FIRENZE – Tris di eccellenze per la settima edizione del Premio ‘Bottega Artigiana Fiorentina 2013’ voluto e organizzato dalla Società di San Giovanni Battista, col patrocinio del Centro Unesco di Firenze e promosso da Osservatorio dei Mestieri d’Arte (OmA) dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Il prestigioso riconoscimento sarà consegnato lunedì 25 marzo, alle ore 17 nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, dal presidente della San Giovanni Franco Puccioni e dal presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e dell’Associazione OmA Giampiero Maracchi.

Il premio viene annualmente attribuito a quella realtà artistico-artigiana che, “oltre ad avere acquisito notorietà ed apprezzamento nell’espletamento dell’attività nel settore in cui opera, soprattutto abbia mantenuto nel tempo la particolarità di operare nell’antico ambiente tradizionalmente definito Bottega Artigiana”. Quest’anno è conferito alla Bottega artigiana di restauro ‘Livio Miccinesi’; una Menzione speciale è assegnata a Beatrice Cuniberti, restauratrice, consulente in restauro e conservazione di opere d’arte sacra mentre il Premio ‘Cent’anni’ è conferito alla ‘Fonderia Artistica Artigiana Antonio Ciulli e figlio’.

Il premio, opera dello scultore fiorentino Galeazzo Auzzi, è realizzato in argento 800/00 con la tecnica della fusione a “cera persa” e cesellato a mano, secondo l’antica tradizione fiorentina e raffigura un emblematico “frontale” di accesso ad un’antica bottega artigiana. Nel centro è collocato il giglio, simbolo della città e, nel fregio, lo stemma dorato della Società di San Giovanni Battista. Al titolare dell’impresa viene consegnato, oltre alla pergamena contenente la motivazione del riconoscimento, un giglio in argento di pregevole fattura realizzato dal maestro orafo Paolo Penko.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.