Piatti veloci e gustosi

Cannelloni “pasqualini” di pasta fillo

di Anna Maria Tinti - - Ricette veloci e gustose

CANNELLONI "PASQUALINI " di pasta fillo

CANNELLONI “PASQUALINI ” di pasta fillo

 

Una delle mie ricette preferite per la ricorrenza pasquale e’ la torta pasqualina perche’ fatta con ingredienti di stagione e sempre di sicuro effetto per i suoi colori : il bianco della ricotta,il verde delle erbette e il giallo dell’ uovo.

Non è una ricetta molto difficile da preparare nella versione classica, però richiede molto tempo per fare le sfoglie di pasta e anche nella cottura che va eseguita in forno. E allora,all’insegna della nostra rubrica “ricette veloci e gustose” ho pensato di proporre per il menu’ di questa Pasqua ormai imminente, una ricetta che includa tutti gli ingredienti della classica torta pasqualina, ma con una differente presentazione e cottura, riducendo il tempo di esecuzione e con un risultato a mio parere pari all’originale.

Si tratta di cannelloni di pasta fillo, fritti e poi serviti caldissimi con una salsina di bechamel e panna molto liquida speziata e colorata allo zafferano, parmigiano e pecorino.

Spero che vi piaccia ed approfitto per augurare a tutti una Felice Pasqua.

 

INGREDIENTI (per 4 persone), tempo preparazione 30 minuti

 

1 pacchetto di pasta fillo surgelata;

500 gr di ricotta fresca di pecora;

350 gr di erbette o bietola (potete acquistare un pacchetto di bietoline gia’ lessate e pronte,in un qualsiasi supermercato);

100 gr di parmigiano grattugiato;

100 gr di pecorino grattugiato;

noce moscata q.b.;

sale e pepe q.b.;

uova di quaglia -calcolarne uno per cannellone- (cotti ” in camicia” come da istruzioni);

foglioline di maggiorana;

2 uova intere.

 

SALSA PER SERVIRLI :1/2 lt.di bechamel gia’ pronta, 1/2 lt di panna da cucina, 2 bustine di zafferano ( eventuale latte per diluirla se troppo densa);

olio per friggere ( io preferisco olio di arachidi), un pochino di olio per ungere la pasta fillo.

 

PREPARAZIONE

 

Lasciar scongelare la pasta fillo evitando di maneggiarla (potrebbe rompersi essendo molto sottile).

Preparare il ripieno: in una insalatiera setacciare la ricotta fresca, unire meta’ del parmigiano e del pecorino grattugiati, la noce moscata al gusto e le foglioline di maggiorana. Mescolare bene, quindi unire la bietola ben strizzata; se le foglie fossero troppo grandi, tritarle grossolanamente. Unire le due uova intere, aggiustare di sale e pepe e mescolare bene.

Preparare le uova in camicia: in una pentola mettere a bollire l’acqua ad un’ altezza minima di 20 cm aggiungendo 50 gr di aceto per litro.

Non appena accenna a bollire, abbassare la fiamma: l’acqua non deve bollire tumultuosamente, ma sobbollire dolcemente (la temperatura non dovrebbe superare i 90-95 gradi).

A questo punto, aprire un uovo di quaglia in un piattino senza romperne il tuorlo, farlo scivolare dolcemente nel liquido direttamente dal piattino che deve sfiorare la superficie dell’acqua; l’albume rimarrà intorno al tuorlo, coagulando gradualmente. La cottura deve durare 2 minuti per uovo,essendo piccino. Ogni 30 secondi si puo’aggiungere un altro uovo, per un massimo di 3-4 alla volta.Man mano raccogliere quelle pronte con una ramina, immergerle per qualche secondo in acqua fredda per eliminare il gusto dell’aceto e per fermare la cottura, quindi metterle ad asciugare su un panno o su un tovagliolo di carta.

Per i cannelloni prendere la pasta fillo scongelata e stando attenti a non romperla ricavarne tanti pezzi della misura di circa cm 18×15.

Su un piano sovrapporre due fogli di pasta fillo,ungerli leggermente e con un cucchiaio adagiare un po’ di ripieno di ricotta e bietoline nella parte più lunga; non arrivare fino ai bordi.Aprire un buchino nel centro del ripieno ed inserire un uovo di quaglia in camicia, quindi sovrapporre un poco i bordi laterali per non far uscire il ripieno ed arrotolarlo formando il cannellone. Prepararli tutti nello stesso modo.

Versare intanto l’olio per la frittura in una padella in quantita’tale da poter ricoprire i cannelloni mentre friggono.

Preparare anche la salsa per servirli;in una padella porre la bechamel,la panna liquida, il resto del parmigiano e del pecorino grattugiati e la bustina di zafferano. Aggiustare di sale e di pepe e far scaldare ben bene il tutto fino a che i formaggi siano bel sciolti( se vi sembra troppo densa diluire con del latte).

Friggere i cannelloni;se prendendo il cannellone notate che la pasta fillo nel frattempo si e’un po’ inumidita, prenderne un altro pezzo ed arrotolarlo intorno al cannellone.

Mantenere l’olio ad una giusta temperatura cercando di non far bruciare subito la pasta ma darle modo di dorarsi e rendersi croccante cuocendo lentamente per far scaldare molto bene il ripieno.

Scolare i cannelloni su carta assorbente e servirli ben caldi con la salsa preparata.

 

VINI DA ABBINARE

 

Consigliamo per questo piatto un Vermentino di Sardegna o un Colli di Conegliano bianco.

__________________________

English version

Here again Easter time and one of this Holiday favorite recipe is the Torta Pasqualina ( Italian Easter pie) made with fresh seasonal ingredients and very nice to serve for its colors: the white of the ricotta cheese, the green of the chard and the yellow of the eggs. Actually it is not so hard to do it, but it takes a long time making the dough and cooking in the oven. Because this post is for fast, easy and tasteful recipes, I wanted to use the classic Pasqualina ingredients, but changing the cooking method and using the phyllo dough, I got to reduce the time of preparation, giving a new aspect at this Easter Italian pie,

I hope you will enjoy it at Easter lunch and I take this opportunity to wish all ” HAPPY EASTER ”

 

INGREDIENTS 4 people ( time 30 minutes)

 

 

frozen phyllo pasta

500 gr. fresh ricotta cheese

350 gr. chard squeezed and chopped ( if you have no time , buy it at a supermarket)

100 gr. grated parmigiano cheese

100 gr. grated pecorino romano cheese

nutmeg to taste

salt and pepper to taste

quail eggs one each cannellone ( the roll made with phyllo dough)

sprigs of fresh marjoram

2 egg whole

peanut oil to fry

(some oil to brush the phyllo sheets )

FOR THE SAUCE,ingredients :1/2 lt. béchamel ( you can buy it at the supermarket ),

1/2 lt. heavy cream,saffron 2 bags,salt and pepper (some milk to dilute is too thick)

 

 

METHOD

 

Take the phyllo dough out to defrost

In a bowl mix the ricotta cheese, salt, pepper, nutmeg, the chopped chard, the marjoram, add half of the grated parmigiano and pecorino romano , the 2 whole eggs and stir very well,

To poach the quails eggs;

Working with 1 egg at a time, crack an egg on to a saucer. Fill a wide saucepan with water until approximately 8cm deep. Add vinegar and 1 tsp salt. Bring to the boil over medium-high heat. Reduce heat to low-medium – water should be just simmering, with small bubbles rising from the base of pan and small ripples across the top of the water.

Fill a bowl with cold water and set aside. Using a wooden spoon or whisk, stir simmering water in one direction to create a whirlpool (this will help to give your poached eggs a neat shape).

Slide egg from saucer into centre of whirlpool, as close to water as possible. Cook for 1 minute.

Using a slotted spoon, transfer egg to the bowl of cold water (this stops the cooking process). Remove and drain on a plate lined with paper towels.

 

Prepare the cannelloni (phyllo dough rolls)

Cut the phyllo sheets of 18 by 15 cm. On a clean surface, lay out 2 or three sheets of phyllo. Brush each sheet with some olive oil putting one on the top of the other, spoon some mixture on one side of the last one, make a small hole in the center for one poached quail egg, fold sides over and roll up. Place on sprayed baking sheet. Repeat with remaining dough and mixture.

Make the sauce in a saucepan put the béchamel, the heavy cream, the saffron bags, salt pepper and let heat very well and melt the cheese (if you think is too thick add some milk).

In a skillet start heating the peanut oil at medium hight heat, and cook the rolls until golden and crispy. Drain and tip into a tray lined with kitchen paper.

(you can keep them warm in a 180 degrees oven until all the rolls are fried).

Serve very hot spooning some sauce over them.

 

WINE TO PAIR

We suggest Vermentino di Sardegna or Colli di Conegliano bianco

Tag:

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: