E la vittoria del Milan allontana il 3° posto

Fiorentina, anche la beffa: Ljajic fuori due turni

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Ljajic è stato squalificato per due turni

Ljajic è stato squalificato per due turni

FIRENZE – Una giornataccia. Sotto tutti gli aspetti. Il day after l’incredibile sconfitta con la Roma è anche più amaro per la Fiorentina. Il giudice sportivo ha infatti squalificato per due turni Adem Ljajic “per aver offeso l’arbitro Mazzoleni alla fine della partita”. Non basta: il concitato finale di gara con i giallorossi lascia in eredità anche una multa per Montella: 10mila euro all’allenatore “per un’espressione ingiuriosa e degli ironici apprezzamenti” sempre nei confronti del direttore di gara.

Il club gigliato – punito anche il club manager Guerini con l’inibizione fino al 30 maggio – è ancora più furibondo di ieri sera: domani sarà presentato un ricorso d’urgenza per la squalifica del giovane serbo, per altro uno dei giocatori più in forma della squadra, che stante questa situazione dovrà saltare sia la partita di mercoledì sera a Siena che quella della prossima settimana contro il Palermo.

Nel derby per Montella sarà dunque vera e propria emergenza visto che mancherà anche Tomovic, pure lui appiedato dalla giustizia sportiva e Aquilani non è al meglio dal punto di vista fisico. Tra l’altro l’ambiente nella città del Palio sarà infuocato perché il Siena ha un piede e mezzo in serie B e quella di mercoledì è la vera e propria ultima spiaggia.

Per buona parte del pomeriggio, i tifosi della Fiorentina hanno accarezzato il sogno di perdere solo un punto dal Milan visto che il Torino è rimasto sullo 0-0 fino a 4 minuti dalla fine e che i granata, con Barreto, hanno avuto due clamorose occasioni di sbloccare il risultato. Il gol d’opprtunismo di Balotelli nel finale però ha fatto tornare i rossoneri a +4 sui viola che con sole 3 giornate da disputare, ora dovrebbero compiere davvero un miracolo per centrare il terzo posto.

Anzi, considerate le vittorie anche di Udinese e Lazio sarà il caso di guardarsi le spalle. Ma con serenità, perché se i viola confermeranno la condizione fisica ostentata contro la Roma non possono aver paura di squadre come Siena, Palermo e della già retrocessa Pescara che incontreranno sul proprio cammino.

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: