Incontro dedicato alla crisi dello stabilimento di Scandicci

Ex Isi, operai in presidio davanti all’assessorato regionale

Operai ex Isi in presidio
Operai ex Isi in presidio

FIRENZE – Gli operai della ex Isi di Scandicci in presidio davanti alla sede dell’assessorato regionale al lavoro, in via Pico della Mirandola a Firenze, dove si è riunito il tavolo dedicato alla crisi dello stabilimento fallito nel 2011. All’incontro ha partecipato l’assessore toscano al lavoro Gianfranco Simoncini, rappresentanti dei lavoratori, dei sindacati, e degli enti locali e il curatore fallimentare Vincenzo Pilla.

La discussione dell’incontro si è sviluppata attorno a temi quali il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga, la messa a punto di un nuovo strumento regionale di microcredito per integrare il reddito dei lavoratori, il sostegno alla richiesta delle organizzazioni sindacali di riattivare il tavolo romano presso il ministero del Lavoro e le iniziative per la formazione.

Una discussione, a tratti molto vivace. Primo tema, particolarmente caldo, la questione della cassa integrazione in deroga. «La Regione continuerà a fare pressioni nei confronti del governo per chiedere il rifinanziamento della cassa -ha detto Simoncini- in modo da assicurare la copertura per tutto il 2013, come abbiamo fatto insieme alle altre Regioni fino ad oggi, praticamente quasi ogni giorno. Purtroppo su questo, per ora, non ci sono certezze ». Con l’ultima tranche di 36 milioni, stanziata, verranno coperte le richieste pervenute fino ai primi di aprile, cosa che taglia fuori ancora circa 19 mila lavoratori, fra cui quelli della ex Electrolux.

ex Isi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080