Presenti Letta e Renzi

Pd, la Direzione decide data e regole del Congresso

di Redazione - - Politica

Enrico Letta e Matteo Renzi saranno presenti all'odierna Direzione del Pd

Enrico Letta e Matteo Renzi saranno presenti all’odierna Direzione del Pd

FIRENZE – Riunione di Direzione del Pd, convocata oggi alle 14 con, all’ordine del giorno, le regole e la data del prossimo congresso del partito. Ci saranno il premier Enrico Letta e gli altri big del partito. Anche Matteo Renzi, dopo i tentennamenti dei giorni scorsi, dovrebbe aver sciolto la riserva; anche se potrebbe non intervenire nella discussione.

Toccherà a Guglielmo Epifani tracciare l’itinerario che porta al congresso. Nei giorni scorsi il segretario del Pd ha confermato che le assisi si terranno senza indugi entro la fine dell’anno. Si parla di due date possibili: o a iniziare dal 7 novembre o entro i primi dieci giorni di dicembre. Per quanto riguarda le regole, Epifani potrebbe chiedere il mandato di definirle nell’apposita commissione congressuale per poi riferirne nella prossima riunione di Direzione fissata per il 31 luglio. I renziani temono però che questo appuntamento possa essere rinviato se il giorno prima la Cassazione dovesse confermare la condanna a Berlusconi nel processo Mediaset con imprevedibili effetti sul quadro politico.

Per quanto riguarda le regole, i renziani premono affinché siano il più possibile aperte, in modo che all’elezione del segretario possano partecipare non solo gli iscritti al partito ma pure gli elettori del Pd. Il sindaco di Firenze ripete in ogni discorso che occorre evitare ciò che accadde nelle primarie per la candidatura a premier, quando fu sconfitto da Pier Luigi Bersani («per votare al ballottaggio bisognava avere il certificato medico»).

Altro nodo è quello del superamento della norma dello statuto del Pd che prevede l’automatismo tra la carica di segretario e quella di candidato a premier. Per questa soluzione si dichiarano Gianni Cuperlo e Pippo Civati, candidati alla segreteria. Anche i bersaniani potrebbero sostenere questa ipotesi mentre si dichiarano scettici i renziani: l’eventuale candidatura di Renzi alla segreteria del Pd ha come obiettivo quello dell’ipoteca sulla candidatura a premier del centrosinistra.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.