Tonno pescato illegalmente, maxi multa a Marina di Pisa

Intervento della Guardia costiera
La pesca illegale è stata scoperta dalla Guardia costiera
La pesca illegale è stata scoperta dalla Guardia costiera

PISA – Sorpreso con tranci di tonno rosso appena pescato, la cui cattura è vietata dal mese di luglio, un 56enne, pescatore sportivo di Massa, è stato multato dalla Capitaneria di porto di Marina di Pisa per 4 mila euro per violazione delle norme comunitarie sulla protezione di stock ittici sottoposti a contingentamento.

I militari hanno notato sulla barca dell’uomo delle macchie di sangue. 30 kg di tranci erano già sfilettati in un frigo nel portabagagli di un’auto.

Il prodotto in pezzi, del peso di 30 kg che si presume appartenente a un esemplare di almeno 50-60 Kg (perché privato di testa, spina e viscere), è stato pertanto sequestrato ed è stata comminata al pescatore massese una pesante sanzione.

guardia costiera, multa, pesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080