Camici bianchi della provincia di Livorno, inchiesta della Corte dei Conti

Caro-farmaci, indagati 30 medici di famiglia

di Redazione - - Cronaca

Inchiesta della Corte dei Conti

Inchiesta della Corte dei Conti

LIVORNO – Inchiesta della Corte dei Conti su una trentina di medici livornesi: avrebbero prescritto farmaci di marca invece dei generici. L’accusa: «Danno erariale, sprecati decine di migliaia di euro». La replica: «statistiche astratte, va analizzato caso per caso».

Tanti medicinali troppo costosi, il sospetto ha innescato un’indagine su diversi medici di famiglia della provincia di Livorno. Sono finiti al centro di un rapporto dei carabinieri del Nas che ha dato origine al procedimento in corso alla Corte dei Conti di Firenze che riguarda gli anni 2009, 2010 e 2011.

Nel caso in cui dovessero essere condannati dai giudici toccherà agli stessi medici sborsare di tasca propria i soldi che avrebbero fatto spendere in più allo Stato.

Il procedimento, che ha molti casi simili in tutta Italia, in Toscana trae origine da due delibere della Regione che risalgono al settembre 2010 e al marzo dell’anno successivo, una sorta di vademecum per la dieta del farmaco.

Tag:, , , ,