Pressione fiscale diminuirà dello 0,1%

Fisco, nel 2014 nuove tasse per 6 miliardi di euro

di Redazione - - Economia

Diminuisce la pressione fiscale nel 2014, ma si pagheranno 6 miliardi di nuove imposte

Diminuisce la pressione fiscale nel 2014, ma si pagheranno 6 miliardi di nuove imposte

FIRENZE – «Nel 2014 la pressione fiscale diminuirà dello 0,1%, ma gli italiani pagheranno quasi 6,1 miliardi di euro di nuove tasse. Visti i dati presentati il 29 ottobre scorso dal ministro Saccomanni nell’audizione alle Commissioni riunite di Camera e Senato, le cose andranno proprio in questo modo a meno che il Parlamento non le modifichi in sede di approvazione del disegno di legge sulla Stabilità». A  sottolineare il paradosso italiano è la Cgia di Mestre. 

Nel 2014 la pressione fiscale si attesterà al 44,2%, 0,1 punti in meno rispetto al 2013.  «Se la diminuzione della pressione contributiva interesserà solo gli occupati, l’aumento di quella tributaria -segnala il Segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi- ricadrà su tutti i cittadini, penalizzando soprattutto i pensionati e coloro che non  lavorano».

Le entrate tributarie cresceranno, rispetto al 2013, di oltre 17 miliardi di euro. Undici miliardi saranno riconducibili alla crescita nominale del Pil che trascinerà verso l’alto il gettito di imposte, tasse e  tributi, gli altri sei, invece, graveranno sulle tasche di tutti noi a seguito dell’aumento dell’Iva avvenuto a partire dallo scorso primo ottobre (+ 3,17 miliardi di euro).

Tag:, , , , ,

Commenti (1)

  • Dada

    |

    Non posso crederci, sarà un disastro quest’anno se non pensiamo più Amoi che agli stranieri e ai nostri figli,che difficilmente vedranno la pensione.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.