Le manifestazioni degli Autotrasportatori

Tir e forconi, primi disagi anche in Toscana

di Redazione - - Cronaca

traffirenze

Traffico in tilt a Firenze

FIRENZE- La manifestazione degli autotrasportatori si è svolta davanti alla Fortezza da Basso. Circa duecento persone, molti semplici cittadini, tra cui studenti, pensionati e professionisti con striscioni e cartelli stanno manifestando,  facendo volantinaggio, e hanno creato disagi alla circolazione che, soprattutto nei viali, è andata in tilt.
LIVORNO e AREZZO – Gli accessi alla darsena del porto di Livorno sono bloccati dai tir e dagli autotrasportatori, che bloccano anche la rotonda di Stagno. Un presidio è stato istituito anche davanti al casello autostradale di Valdichiana. Ad Arezzo i manifestanti si sono concentrati in piazza della Stazione. Dopo il comizio e volantinaggio, i proprietari delle aziende di autotrasporto si sono trasferiti al casello autostradale di Battifolle per dare vita a una manifestazione pacifica. Hanno dato la loro adesione alla manifestazione anche moltissime aziende artigiane dell’area.
VIAREGGIO – Code e traffico nel caos anche a Viareggio, dove un presidio è in corso da questa mattina a largo Risorgimento, all’ingresso sud della città. I manifestanti si sono piazzati all’interno della mega rotonda ai piedi del cavalcaferrovia dove hanno piazzato striscioni e acceso dei fuochi. Al momento non sono stati effettuati dei veri e propri blocchi ma chi protesta invade a singhiozzo la strada – una delle principali vie di accesso alla citta’ – provocando code e rallentamenti. Sul posto sono presenti polizia, carabinieri e vigili urbani.

ITALIA – Nel resto del paese disagi soprattutto in Piemonte, a Torino, in Puglia e in Veneto.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.