E lancia i primi segnali per il rinnovo di Pradè

Della Valle promuove la Fiorentina: «Siamo una realtà»

di Massimiliano Mugnaini - - Sport

Andrea Della Valle ha fatto gli auguri alla stampa

Andrea Della Valle ha fatto gli auguri alla stampa

FIRENZE. Al brindisi per gli auguri di Natale con la stampa c’era tutto lo stato maggiore della Fiorentina, oggi al Fracnchi. A parte una piccola battuta del ds Pradè, la scena però l’ha decisamente monopolizzata il patròn Andrea Della Valle, nonostante abbia cercato di coinvolgere anche il presidente Mario Cognigni, il direttore tecnico Edoardo Macia e l’ad Mencucci, tutti «alla corte» di Adv.

PIU’ CONCRETEZZA. Il numero uno viola è ripartito da quando le cose erano molto più difficili per il suo breve discorso. «Dopo due anni di sacrifici di tutta la proprietà, della piazza e della stampa, remando tutti dalla stessa parte, i risultati stanno arrivando. La squadra è matura e adesso è anche molto più concreta e determinata rispetto allo scorso anno».

UNA SOLIDA REALTA’ NONOSTANTE IL BUDGET. «Il progetto di questa società è ben definito, non sono le sconfitte come quella di Roma a giudicare il nostro percorso – ha aggiunto – Siamo sulla strada giusta per fare qualcosa di meglio. Quest’anno c’è una sensazione bella, in una stagione più difficile delle altre, perché abbiamo davanti società che fatturano il doppio rispetto a noi, idem per un paio di club che ci sono dietro. La Fiorentina è una bella realtà grazie a tutti i dirigenti».

MONTELLA CHIAVE PER L’OTTIMISMO FUTURO. «Due anni fa non era facile ripartire e il nostro mister è al centro del progetto, giovane ma di grandissima preparazione, che all’inizio mi ha stupito – ha poi spiegato Andrea Della Valle – . È giovane ma è un grande uomo.  Gli ingredienti per fare bene quest’anno, dopo la stagione di start up dell’anno scorso, ci sono tutti. Siamo tutti maturati. Siamo tornati ad essere una famiglia, ricreando un ambiente che mi dà grande ottimismo per il futuro». E per far capire ulteriormente quanto sia solido il legame con il tecnico, il patròn ha poi fatto scherzosamente irruzione alla conferenza stampa di Montella spacciandosi per giornalista e chiedendo all’allenatore cosa farà domani contro il Sassuolo.

PRADE’ NON SI TOCCA. «Se abbiamo Montella è però grazie a Pradè e Macia che lo hanno portato», aveva precisato prima Della Valle, dando anche il primo segnale sul fatto che i contratti in scadenza dei dirigenti saranno tutti rinnovati. «Prima della primavera sistemeremo tutte le vicende contrattuali, un équipe vincente non si cambia. Non ci sono problemi».

 

 

Tag:, ,

Massimiliano Mugnaini

Massimiliano Mugnaini

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: